People

Italia Viva “tarocca” la foto per far vedere che sono in tanti: utenti duplicati nello scatto

Italia Viva sta sprofondando nei sondaggi. Stabilmente sotto il 2%, alcuni Istituti non calcolano nemmeno più le sue percentuali. E mentre Renzi è travolto da scandali continui, il suo fidato Luciano Nobili prova attraverso i social a far vedere al mondo politico che in realtà le cose vanno a gonfie vele, con assemblee “partecipatissime”. Peccato, però, che la realtà sui social viene spesso camuffata e stravolta, e soprattutto esistono alcuni trucchetti che possono servire per far sembrare le cose diverse da come sono veramente. E così ecco qua che i partecipanti a un’assemblea online di Italia Viva sono stati abilmente raddoppiati attraverso Photoshop per dare l’idea che ci fossero molte più persone presenti. Tutto si è svolto nella giornata di martedì 11 maggio con Luciano Nobili, deputato di Italia Viva, che sul suo profilo Twitter ha pubblicato uno screenshot di una riunione degli iscritti al partito, che si è svolta online. (Continua a leggere dopo la foto)

Nobili ha scritto: “Partecipatissima l’Assemblea in cui gli iscritti di Italia Viva Roma hanno incontrato Carlo Calenda e progettato il futuro della Capitale. La sfida è tra chi vuole cambiare e i mille interessi che vogliono lasciarla com’è. Dopo anni di disastri Roma può tornare grande. Al lavoro!”. Agli utenti, però, non è sfuggito il fatto che nella stessa foto molti dei partecipanti alla riunione apparissero più volte nei riquadri, probabilmente nel goffo tentativo di accrescere il numero effettivo dei partecipanti all’assemblea. (Continua a leggere dopo la foto)

Nell’istantanea, infatti, come sottolinea Tpi riproponendo lo screenshot messo sotto inchiesta si vede lo stesso Nobili, ma anche Carlo Calenda e altri partecipanti, letteralmente “sdoppiarsi”. Poco dopo il tweet è stato rimosso dallo stesso Nobili, ma la foto, nel frattempo, era già divenuta virale sul web provocando l’ironia e lo scherno degli utenti.

Ti potrebbe interessare anche: Salvini alza ancora il tiro: “Letta è nato per provocare e creare problemi a Draghi”