Interni

Decreto Covid, Salvini travolto sui social dopo l’approvazione

Tempi duri per Matteo Salvini, costretto a tenere fermo il timone della Lega nella tempesta politica perfetta che si sta scatenando sul suo partito. Il leader del Carroccio è diviso tra l’appoggio quasi incondizionato al governo Draghi e la tentazione di strappare definitivamente per aprire una lunghissima campagna elettorale. Per il momento però, nonostante le proteste dei ministri leghisti durante l’ultimo Consiglio dei ministri, la Lega decide di votare compatta in favore dell’ennesimo decreto Covid che introduce nuove restrizioni per i non vaccinati. Questa presa di posizione costa però a Salvini una dura contestazione sui social.

Matteo Salvini

Sono passati appena pochi minuti dalla conclusione di un infuocato Consiglio dei ministri, quando Matteo Salvini decide di pubblicare un post su Facebook. Durante tutto l’arco della giornata il leader leghista era rimasto praticamente silente sui social. La sua è una dura risposta ad un altro post, pubblicato dal segretario del Pd Enrico Letta.

“Letta contro il futuro, contro gas e nucleare sicuro. Senza l’utilizzo del gas e investimenti e ricerca sul nucleare di ultima generazione, famiglie e imprese italiane pagheranno bollette sempre più care”. Così Salvini commenta il post di Letta, il quale aveva scritto: “Non piace la bozza di tassonomia verde che la Commissione Ue sta facendo circolare. L’inclusione del nucleare è per noi radicalmente sbagliata. E il gas non è il futuro, è solo da considerare in logica di pura transizione verso le vere energie rinnovabili”.

Ma questa discussione sulle energie rinnovabili evidentemente non interessa alla base leghista. Il post di Salvini viene infatti subissato di migliaia di commenti critici. Tutti caratterizzati dalla rabbia e dall’indignazione per il decreto Covid appena approvato. “Oggi vi siete giocati l’ultima carta. Alle prossime elezioni avrai ridotto la Lega a un partitino del due o forse il 3%. Hai appoggiato la dittatura e gli elettori se ne ricorderanno stanne certo. Io ho votato Lega per trent’anni. Mai più ti darò il mio voto sei finito come politico hai fallito”, lo attacca ad esempio qualcuno. Ma basta scorrere gli altri commenti per rendersi conto del grosso problema che Salvini ha in casa.

Potrebbe interessarti anche: Quirinale, Letta gela Salvini: “Nessun accordo con Berlusconi in campo”

Torna su