Esteri

Iran: 16enne uccisa dopo un pestaggio perché non canta l’inno

Si chiamava Asra Panahi e aveva soltanto 16 anni la studentessa che sarebbe morta in Iran a seguito di un pestaggio da parte delle forze di sicurezza, perché si era rifiutata di cantare l’inno dedicato alla Guida Suprema dell’Iran, l’ayatollah Kamenei. A pubblicare questa drammatica denuncia su Telegram è stato il Consiglio di Coordinamento del sindacato degli insegnanti iraniano secondo cui, oltre ad Asra, altre sue coetanee sarebbero state portate in ospedale dopo il pestaggio, avvenuto in una scuola di Ardabil, nel nord-ovest del Paese.

Iran, 16enne uccisa perché non canta l’inno

Insomma, non accennano a placarsi le proteste delle giovani generazioni in Iran contro il regime teocratico al potere dal 1979, anno della rivoluzione komeinista. A quanto pare l’unica colpa di Asra Panahi sarebbe quella di essersi rifiutata di cantare un inno dedicato alla Guida Suprema. Un gesto di ribellione che può costare la vita nel Paese islamico. Così come quello di rifiutarsi di indossare il velo.

È proprio di poche ore fa, infatti, la notizia della misteriosa scomparsa di Elnaz Rekabi. La famosa campionessa di arrampicata libera ha gareggiato pochi giorni fa nella finale dei Campionati asiatici di Seul, in Corea del Sud. E lo ha fatto senza indossare il velo come gesto di solidarietà nei confronti delle donne iraniane che in questo periodo stanno protestando contro il regime teocratico di Teheran. Da domenica scorsa non si hanno più sue notizie. Per questo qualcuno teme sia accaduto il peggio. Elnaz potrebbe essere stata quasi certamente arrestata.

Secondo il sito di opposizione IranWire, curato da giornalisti dissidenti rispetto al regime iraniano, le Guardie rivoluzionarie islamiche avrebbero arrestato Davud Rekabi, fratello di Elnaz Rekabi, per utilizzarlo come ostaggio. Secondo alcune indiscrezioni, la campionessa di arrampicata avrebbe consegnato il suo passaporto e il suo telefono in cambio della promessa della sua incolumità. Comunque sia, a differenza di Asra Panahi, pare che Elnaz sia ancora viva.

Potrebbe interessarti anche: Iran: scomparsa Elnaz Rekabi, campionessa di arrampicata in gara senza velo

Torna su