Mass Media

Piazzapulita, Formigli attacca Meloni: “Quello che è accaduto a Palermo è grave”

Corrado Formigli apre sempre la puntata di Piazzapulita con un lungo monologo. Negli ultimi tempi il conduttore del talk show di La7 si è scelto come bersaglio preferito Giorgia Meloni, la leader di Fratelli d’Italia che potrebbe diventare presto premier in caso di vittoria alle elezioni del 25 settembre. Formigli non le perdona il fatto di aver richiesto il pugno duro delle forze dell’ordine contro i suoi contestatori durante le manifestazioni di FdI. E il giornalista le rinfaccia quanto accaduto a Palermo, dove si è sfiorato lo scontro tra polizia e manifestanti.

Formigli contro Meloni a Piazzapulita

“Quello che è accaduto a Palermo secondo il mio modesto parere cara Giorgia Meloni è grave. – parte subito in quarta Corrado Formigli – Perché impedire l’accesso ad una grande piazza pubblica come piazza Politeama a dei ragazzi armati soltanto della loro voce o dei loro striscioni, senza corpi contundenti o armi nei loro zaini, è una violazione e una rottura delle regole della democrazia. In fondo lei ha scelto per il suo comizio a Palermo una grande piazza. Non ha scelto una chiesa o un luogo privato. E in tutte le piazze democratiche, che non sono quelle delle democrazie illiberali come quella di Orban, si può contestare. Naturalmente senza impedire che si tenga un comizio”.

“Si chiama dibattito e si chiama democrazia. – prosegue nel suo monologo il conduttore di Piazzapulita – E averne paura è qualcosa di molto preoccupante. Anche perché questi stessi ragazzi che volevano contestare le sue idee dal loro punto di vista, erano già stati in altri posti come Trento, Mestre, Milano e Caserta. E tutte le volte lei ha potuto tranquillamente concludere i comizi, addirittura facendosi beffe delle lor contestazioni”, Formigli si rivolge direttamente alla Meloni con tono di sfida mostrando poi un video della leader di FdI che dai palchi dei suoi comizi risponde ai suoi contestatori.

Brothers of Italy party leader Giorgia Meloni gestures as she delivers a speech on stage on September 22, 2022 during a joint rally of Italy’s right-wing parties Brothers of Italy (Fratelli d’Italia, FdI), the League (Lega) and Forza Italia at Piazza del Popolo in Rome, ahead of the September 25 general election. (Photo by Alberto PIZZOLI / AFP)

Giorgia Meloni bolla i suoi contestatori come dei “figli di papà” che sono tornati a protestare nelle piazze contro di lei soltanto dal 1 settembre, quando hanno finito le loro lunghe vacanze estive. Formigli le rinfaccia il fatto di aver mandato un videomessaggio al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per chiedere maggiore durezza nelle piazze. Cosa che si è poi puntualmente verificata a Palermo con i momenti di tensione che il conduttore di Piazzapulita rinfaccia proprio alla Meloni.

Potrebbe interessarti anche: Piazzapulita, Formigli: “Chi invitare in questo programma lo decidiamo noi”

Torna su