imprese-piu-redditizie

La lista delle imprese più redditizie, settori delle nuove tecnologie e dei servizi: un modello per le start up

I paperoni dello Stivale

Come accade tutti gli anni, anche per il 2017 è stata redatta la classifica degli imprenditori più ricchi. A parte Silvio Berlusconi che figura sempre nelle prime posizioni, ci sono alcune novità tra i nomi, a indicare che le imprese più redditizie dell’anno appena concluse operano in settori diversi e innovativi. Molti sono partiti da piccole startup divenute dei veri e propri colossi mondiali.

La ricchezza viene quindi legata all’imprenditorialità tradizionale, quella delle attività di famiglia che conoscono il successo affermandosi nel panorama mondiale delle aziende multimilionarie. La buona gestione e l’organizzazione sapiente sono le chiavi della crescita e della conquista del mercato da parte delle ditte che hanno portato il made in Italy tra i desideri dei consumatori dei cinque continenti.

Leggi anche: I 10 italiani più ricchi. Chi sono e cosa fanno

Silvio Berlusconi lavori umili il venditore porta a portaI brand di successo

Tra le imprese più redditizie figura la fabbrica della Nutella, retta dalla famiglia Ferrero che l’ha fondata nel 1946 ed è ora una delle più grandi aziende del settore alimentare mondiale. Da un piccolo laboratorio di provincia a una fabbrica presente in diversi Paesi europei e americani. Nella lista c’è anche Luxottica, una piccola attività destinata alla produzione di occhiali per conto terzi, che è diventata un vero e proprio leader mondiale del comparto.

Non ci sono, nel gotha dell’economia, solamente le aziende tradizionali, ma figurano anche imprese innovative provenienti dai settori emergenti, come quelli dello sviluppo delle applicazioni per dispositivi mobili. Si tratta di attività particolarmente redditizie che hanno riscosso grande successo tra i consumatori, abbinando soluzioni a problemi o lacune a prodotti di tendenza.

imprese-piu-redditizie-4Gli sviluppatori delle App e gli organizzatori di eventi

Lo smartphone fa parte della vita quotidiana delle persone e quindi l’uso delle applicazioni è inevitabile. Si tratta di programmi concepiti per dare un supporto nel lavoro oppure per socializzare, fare sport o conoscere le previsioni del tempo aggiornate. Ci sono App che permettono di comunicare con differenti dispositivi e soprattutto ne vengono inventate sempre di nuove rendendo le imprese più redditizie.

Gli organizzatori di eventi e di matrimoni sono parte della società moderna e danno una mano alle persone prese da una vita frenetica, fatta di continui spostamenti tra lavoro, casa, scuola, università, negozi e varie altre attività. Non si ha tempo per dedicarsi a organizzare una festa o il matrimonio. Affidarsi a esperti, però, non vuol solo dire ovviare alla mancanza di tempo, ma approfittare di competenze specifiche e idee innovative per avere successo con il proprio party.

Leggi anche: Le professioni creative più richieste nel mondo della comunicazione

Rifiuti e agricoltura

Tra le imprese più redditizie figurano quelle attive del riciclo dei rifiuti, l’oro del terzo millennio. Si tratta di rispondere alla crescente esigenza di privati, Comuni e aziende di raccogliere, smaltire e recuperare gli scarti. Le normative sono sempre più restrittive e quindi ci vuole qualcuno che sappia districarsi tra le leggi e soprattutto che gestisca i rifiuti in modo appropriato e rispettoso delle prescrizioni. Si possono vendere materie prime alle aziende, recuperando plastica, vetro, carta e altri scarti.

Le imprese più redditizie sono anche quelle del settore agricolo. Infatti le persone sono alla continua ricerca della qualità, di alimenti genuini. L’invasione dei prodotti a basso costo di dubbia provenienza spinge i consumatori a comprare alimenti biologici e a chilometro zero, premiando l’agricoltura italiana. Le aziende con prodotti DoP e IGP possono fare fortuna offrendo la qualità.

Leggi anche: Green Economy, Gentiloni: un pilastro della competitività e una fonte di nuovo lavoro

CONDIVIDI
Flavio Righi

Freelance, appassionato di musica e di cinema, un passato da foto reporter, inviato anche all’estero, decide di dedicarsi al mondo del business e della tecnologia, dando sfogo ai suoi interessi personali.