Interni

Elezioni amministrative, Meloni: “Letta torni sul pianeta terra”

Giorgia Meloni è furiosa dopo la sconfitta del centrodestra nei ballottaggi delle elezioni amministrative. La coalizione di cui fa parte Fratelli d’Italia è riuscita a perdere anche città come Verona e Monza, considerate fino a ieri roccaforti del centrodestra. La rabbia della Meloni è rivolta verso i litigiosi alleati di Forza Italia e Lega, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Ma anche verso il Pd di Enrico Letta che secondo lei sta festeggiando senza motivo.

Meloni infuriata dopo la sconfitta alle elezioni amministrative

“Basta litigi. – si sfoga la Meloni su Facebook – Con Berlusconi e Salvini dobbiamo vederci il prima possibile per evitare ulteriori divisioni. Occorre parlarsi subito per fermare le polemiche e ricordarsi che l’avversario è sempre la sinistra e mai l’alleato”, questa la sua proposta. “Per me l’incontro di si può fare anche domani. – replica immediatamente Salvini – Non è possibile perdere città importanti perché il centrodestra si divide e sceglie di non allargarsi e di includere altre forze ed energie, per paura, per calcolo o per interesse di parte. Vediamoci e prepariamo la prossima squadra e il prossimo progetto di governo, subito, insieme”.

“A partire della Sicilia, non possiamo rischiare di mettere a repentaglio il risultato delle politiche. – prosegue il post di Giorgia Meloni – Fdi ha trainato la coalizione. Ma non basta. Credo che il centrodestra debba fare un riflessione sul tempo speso in polemiche interne. Ho trovato curiosa quella sul mancato apparentamento a Verona da parte degli alleati, con tanto di attacchi al sindaco di centrodestra a urne aperte, mentre a Catanzaro Fdi sosteneva lealmente un candidato che pure ci aveva negato l’apparentamento. Se sei tu il primo a dire che si perde, sarà difficile che gli elettori credano nella vittoria”, punge così gli alleati.

“Non siamo soddisfatti di questi ballottaggi. – conclude attaccando il centrosinistra – Il centrodestra poteva fare meglio ma, visto che il Pd festeggia, il dato complessivo ci obbliga a riportare Letta sul pianeta terra: centrosinistra e 5 stelle governavano 56 comuni, oggi 53. Il centrodestra 54, oggi 58. Certo, questi dati, diversi da quelli sbandierati, non ci bastano per festeggiare”.

Potrebbe interessarti anche: Elezioni amministrative, Salvini deluso: “Divisioni non si dovranno più ripetere”

Torna su