Interni

Renzi attacca Conte: “Gioco squallido, M5S sparirà”

Matteo Renzi non le manda certo a dire a Giuseppe Conte. Ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, il leader di Italia Viva commenta in modo totalmente negativo il comportamento del presidente del M5S sul tema dell’aumento delle spese militari. Non contento, Renzi si lascia anche andare ad una terribile previsione sul futuro del Movimento.

Giuseppe Conte e Matteo Renzi

“Conte sta facendo un gioco cinico e squallido sulla pelle degli italiani, utilizzando strumentalmente le bombe in Ucraina. – Renzi usa parole dure contro il leader pentastellato – Lui è il presidente del Consiglio che ha aumentato la spesa militare più di tutti gli altri. E non lo ha fatto durante la guerra, ma prima. Io e Conte abbiamo fatto il premier, vada a vedere quanto è cresciuta la spesa militare rispetto al Pil con me e quanta con lui”, chiede polemicamente alla Merlino.

“Qui veramente è la meschinità della politica. – affonda ancora il colpo il leader di Iv – Ci sono i bambini che muoiono in Ucraina, il nuovo ordine mondiale, Cina e Usa che discutono del futuro, e cosa ti fa il M5S? Vede nei sondaggi il no degli italiani alla crescita delle spese militari e insegue i sondaggi. Se Conte ha delle idee, ammesso che le abbia, io con lui mi confronto. Ma se le cambia sulla base dei sondaggi, significa che non ha un minimo di valori a cui aggrapparsi”, si sfoga Renzi.

“A me questo modo di procedere fa impressione. – insiste ancora Renzi – Ma meno male che lo abbiamo mandato a casa. Si immagini se in una fase di crisi poteva essere al governo un uomo che cambia idea sulla base dei sondaggi? Draghi lo ha rimesso al suo posto. I 5 Stelle ormai sono gli avanzi di un ricordo. Secondo me il M5S scompare. E questo è il canto di un cigno che torna brutto anatroccolo”, questa la sua previsione.

Potrebbe interessarti anche: Renzi sbeffeggia Conte: “Un anno fa gli abbiamo fatto il cucchiaio”

Torna su