Interni

La Zanzara, Parenzo litiga col generale Pappalardo: “Gilet Arancioni al 13,5%? Prende psicofarmaci?”

Anche il generale Antonio Pappalardo si candiderà alle prossime elezioni politiche del 25 settembre. Il leader dei Gilet Arancioni, osannato dai suoi fan, è invece considerato quasi fuori di testa dai suoi molti critici. Pappalardo è anche ospite assiduo de La Zanzara, la trasmissione radiofonica condotta da Giuseppe Cruciani e David Parenzo. Ed è proprio durante l’ultima puntata che esplode una lite furiosa con Parenzo.

Antonio Pappalardo

Il generale Pappalardo non fa nemmeno in tempo a salutare Cruciani che immediatamente Parenzo comincia a bersagliarlo con lamenti continui. “Il generale è qui e vuole parlare di programmi. – lo stoppa allora Cruciani – Inizia la campagna elettorale, si vuole presentare con i Gilet Arancioni e vuole che ci sia una svolta in Italia”. “La casta politica ha colpito ancora. – attacca subito Pappalardo – Come si fa a mandare la gente a votare in estate? Non è mai successo in tutta la storia della Repubblica”. Ma Parenzo lo bastona: “Fai stare zitto questo buffone”.

“Se Mattarella non avesse indetto le elezioni, il buffone qui in oggetto avrebbe detto ‘vergogna’. Adesso che invece ci fanno votare si lamenta”, lo incalza ancora Parenzo. “Il mio avvocato procederà a querelare il signor Parenzo per ogni parolaccia che dice nei miei confronti”, ribatte Pappalardo scatenando l’ilarità dei conduttori della Zanzara. “Lei qualche puntata fa ha accusato di estorsione il mio avvocato”, ribatte Parenzo.

“Quanto ha lei nei sondaggi?”, gli domanda a bruciapelo Cruciani. “Noi sappiamo solamente che Mentana ci ha sondato. E il 30 maggio 2020 ha detto che la gente ha espresso gradimento nei confronti dei Gilet Arancioni per il 13,5%. – spara grosso Pappalardo – Invito Parenzo ad andarsi a leggere le parole di Mentana. Visto che siamo al 13,5%, noi ci candideremo e porteremo i nostri candidati in Parlamento. Dico allora al signor Parenzo che lui per ora si sta divertendo perché in questo regime può offendere le persone, tappando la bocca ad altre. Stia attento, perché se cambia musica, sarà lei poi a essere tacitato”. Una sparata alla quale Parenzo non può che rispondere così: “Io voglio fare una domanda al generale, l’unica possibile. Lei, generale, prende psicofarmaci?”.

Potrebbe interessarti anche: Pappalardo vuole arrestare Draghi e Mattarella, ma viene denunciato

Torna su