Lifestyle

Lanciafiamme Elon Musk: Boring Company inizierà le spedizioni settimana prossima

Il lanciafiamme di Elon Musk, venduto dalla sua Boring Company, sarà presto nelle mani dei suoi acquirenti. Dopo essere andato sold out nel giro di pochissimi giorni, infatti, l’oggetto del desiderio di molti utenti di internet verrà recapitato comodamente a casa di chi, spendendo circa 500 dollari, è riuscito ad accaparrarsene uno. Come? Dopo aver aspettato qualche mese gli acquirenti potranno vederselo recapitare a casa da un camion della compagnia. Settimana prossima, infatti, inizieranno le spedizioni. Si spera, però, che chi ha fatto questo singolare acquisto non si sia dimenticato di aggiungere, pagando 30 dollari in più, un bel estintore. Il giocattolo pare, infatti, alquanto pericoloso.
Chi pensava dunque che si trattasse solamente di una trovata pubblicitaria dovrà ricredersi. Nell’apparente follia generale il lanciafiamme, non lanciafiamme, sta per diventare realtà. Presto molti potranno toccarlo con mano e dimostrare al mondo di essere riusciti a portarsi a casa uno degli oggetti del momento.

elon-musk-intelligenza-artificialeLanciafiamme Elon Musk: una trovata pubblicitaria di successo

Il lanciafiamme che non è un lanciafiamme, così come si vede nell’immagine postata da Elon Musk su Instagram, è stata, secondi i più, una trovata pubblicitaria molto ben riuscita. Sfruttando il potenziale di internet e dei social, ma soprattutto facendo leva sulle potenzialità di vendita di oggetti apparentemente futili, Musk è riuscito a guadagnare un sacco di soldi.


In una recente conferenza, vista l’enorme curiosità che ruota intorno alla compravendita dei lanciafiamme, a Elon Musk è stato chiesto quando i circa 20.000 esemplari venduti qualche mese fa fossero stati recapitati e l’imprenditore, senza battere ciglio, ha dato tutte le spiegazioni del caso.
Musk ha detto: “Ho incontrato alcune difficoltà di consegna” aggiungendo che i problemi fossero stati creati dalla presenza, all’interno dei dispositivi, del gas propano. Insomma per via delle regole dei vari stati e dei diversi dazi sarebbe diventato impossibile spedire per posta lanciafiamme carichi di propano e forse, aggiungono in molti, anche rischioso.
Musk, però, insieme al suo team, pare aver trovato la soluzione giusta per aggirare gli ostacoli. Furgoni personalizzati Boring Company si metteranno su strada, settimana prossima, per consegne personalizzate. Ciascun acquirente riceverà, così, senza ogni ombra di dubbio, il suo lanciafiamme.


Come è stato commercializzato il lanciafiamme? La promozione è avvenuta sui social e su internet fra annunci e smentite di possibili invasioni da parte degli zombie.
Inizialmente tutti hanno pensato ad uno scherzo, ma quando la gente ha davvero iniziato a ordinare il prodotto le cose si sono fatte sempre più serie.
Cosa hanno imparato i detrattori di Musk? Forse che non bisogna mai sottovalutarlo. Ciò che potrebbe sembrare uno scherzo o una trovata puramente pubblicitaria può trasformarsi, se c’è di mezzo Musk, in un business.

Elon Musk il nuovo re Mida

Ebbene sì Elon Musk è il nuovo re Mida. Tutto ciò che tocca, infatti, si trasforma in oro. Una prova? L’eccentrico imprenditore è riuscito a vendere, in poche settimane, oltre 50.000 cappellini con il logo di The Boring Company. Poco dopo è riuscito a far sì che i suoi seguaci polverizzassero 20.000 lanciafiamme in una manciata di giorni. Il merito? Per molti è tutto della grande strategia comunicativa che si basa soprattutto sulla viralità.
Leggi anche –> Elon Musk: 5(+1) cose da sapere sull’imprenditore visionario