hike-whatsapp

L’app Hike spodesta Whatsapp e si prepara a conquistare il mercato indiano

Sembra un controsenso, eppure Whastapp, l’app di messaggistica istantanea più famosa e diffusa al mondo, deve battere la concorrenza nel mercato potenzialmente più grande del mondo: l’India.

Questo paese vanta oltre 200 milioni di utenti attivi e possiede già un’app di messaggistica chiamata Hike, che vale circa 1 miliardo di dollari.

Come competere? Hike sta infatti tentando di bloccare l’ingresso di Whatsapp con la disattivazione del servizio, la stratificazione su telefoni Android e un’offerta imbattibile di connettività gratuita.

Quale novità all’orizzonte? L’app indiana ha presentato un nuovo servizio intitolato “Total, built by Hike”. Consiste nel raggiungere i principianti possessori di smartphone e gli utenti che per la prima volta si affacciano all’universo Internet. Hike vanta già 100 milioni di utenti e il suo amministratore delegato Kavin Bharti Mittal afferma che Whatsapp non ha bisogno di perdere perché Hike abbia successo, ma attraverso il nuovo servizio Total, l’app Hike sarà sicuramente più agile rispetto alla concorrenza  si ripropone di offrire un diverso tipo di esperienza per raggiungere nuovi utenti internet, prima che WhatsApp riesca nell’intento di raggiungere anche il mercato indiano.

hike-whatsappLeggi anche: WhatsApp non si aggiorna più: ecco i dispositivi che non potranno utilizzare l’App

Come funziona Hike? Il nuovo servizio “Total” può essere eseguito anche senza una connessione dati. Ciò risulta particolarmente importante perché “Hike ha notato un generale rallentamento della crescita delle adozioni su Internet in India”, ha dichiarato l’ad Bharti Mittal. “Il lancio di Reliance Jio dello scorso anno, che offriva pacchetti di dati gratuiti per un periodo, portò il numero di indiani online a circa 300 milioni”. Una cifra importante, che però si è fermato senza crescere ulteriormente a causa del prezzo. Inoltre, visto che richiede dai 15 ai 20 passaggi, è sembrato complicato per un cliente che per la prima volta utilizzava internet su uno smartphone. Per questo è nato il servizio Total, volto a semplificare l’approccio.

Grazie alla startup che ha collaborato con operatori di telefonia, il processo di registrazione è ora attivo con meno di cinque passaggi.

Inoltre, il valore aggiunto è quello di avere dati senza dati! Grazie allo sviluppo di un adattamento USSD, viene utilizzata una tecnologia che serve per inviare informazioni di base ai dispositivi di riferimento, come ad esempio, il controllo del saldo.

Hike ha infine fornito gratuitamente una serie di servizi attraverso i quali poter operare anche quando si è offline.

Leggi anche: Messaggi vocali: su WhatsApp cambia il modo di fruizione, simile a quello di Telegram

Il fine di Hike è quindi quello di regalare ai potenziali utenti un assaggio di internet e delle sue espressioni, nella speranza che chi si è agganciato per la prima volta ne colga le potenzialità e desideri attivarlo.

Altre funzioni specifiche di Hike, come l’invio o la ricezione di foto in chat, richiedono un pacchetto dati e Hike ha negoziato con i corrieri per offrire tariffe a partire da 1 INR (meno di $ 0,02). Come avviene il pagamento? Tramite Hike Wallet direttamente dal dispositivo, che è capace di collegarsi  ad un conto bancario utilizzando la tecnologia UPI del governo indiano.

“Il nostro obiettivo è  quello di portare online un miliardo di persone. La connessione totale è piuttosto buona, ma non è Internet, quindi vogliamo che le persone possano accedere a servizi più ricchi “, ha affermato l’ad Bharti Mittal. E ha concluso aggiungendo che:

“Ci sono molti mercati nel mondo in cui questa tecnologia potrebbe essere altrettanto diffusa”, riferendosi all’Africa e ai paesi in via di sviluppo.

A questo punto attendiamo la contromossa di Whatsapp. Chi conquisterà il mercato indiano?

CONDIVIDI
Roberta Montella
Leggere le piace, scrivere ancor di più. Dopo due Università, un Master e numerose redazioni, è Content Editor di Business.it, un portale che esprime tutta la sua curiosità per i nuovi media e l’innovazione tecnologica. Adora il cinema, odia la superficialità. Usa la tastiera come tappeto magico per esplorare a fondo l’intero mondo digitale.