Mass Media

Dritto e Rovescio, Klaus Davi ai ristoratori: “Dobbiamo prendercela con i no vax”

Lo studio di Dritto e Rovescio teatro dell’ennesimo scontro sui no vax. Stavolta il protagonista del talk show condotto su Rete 4 da Paolo Del Debbio è il giornalista Klaus Davi. La sua sparata contro le persone che non si vaccinano, per colpa delle quali i locali e i ristoranti sarebbero vuoti, scatena la reazione indignata degli altri ospiti presenti in studio: il deputato meloniano Giovanni Donzelli, il giornalista Giuseppe Cruciani, ma soprattutto il collega Francesco Borgonovo.

Klaus Davi ospite di Del Debbio

Del Debbio si collega in diretta con un suo inviato che ha come ospiti alcuni ristoratori. Tutti sono inferociti per il fatto che, nonostante il green pass, i loro locali siano praticamente vuoti. Qualcuno se la prende col governo perché sarebbe stato troppo morbido a non introdurre subito l’obbligo vaccinale per tutti. Altri perché sarebbe stato troppo duro con le restrizioni. A pesare come un macigno, poi, sono gli aumenti record dei prezzi di gas ed energia, arrivati a volte a far triplicare le bollette. Aumenti che stanno mettendo in ginocchio i commercianti forse più di green pass e restrizioni.

Durante il collegamento, il conduttore cede la parola a Klaus Davi. “Io vorrei dire agli amici in ascolto e anche agli amici ristoratori, ben venga e grazie che c’è il green pass. Perché questo strumento consente alle persone di circolare, di andare nei ristoranti, di partecipare agli eventi, di andare nei teatri, di andare nelle crociere, di andare al cinema”, sostiene il giornalista sicuro di sé”.

“Quindi il green pass è un atto di libertà all’avanguardia per l’Italia, che è stato imitato da altri Paesi. Quindi i ristoratori dovrebbero ringraziare per questo provvedimento. E non dovrebbero polemizzare”, prosegue Klaus Davi. Parole che provocano la reazione degli altri ospiti. “Però le persone non fanno nulla di tutto questo”, protesta Borgonovo. “Il problema è che il convitato di pietra che viene efficacemente ideologizzato da Borgonovo sono i no vax. Noi dobbiamo prendercela con i no vax, sono loro che ci causano i problemi”, alza però il tiro Davi. “Ascoltatelo bene, così sapete a chi dare la colpa”, chiosa il vicedirettore de La Verità.

Potrebbe interessarti anche: Giordano e Del Debbio, è giallo: Mediaset smentisce lo stop

Torna su