bando miur 1305 posti per ricercatori

Lavoro nella ricerca scientifica: Decreto Miur, 1305 assunzioni di ricercatori

Il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica (MIUR) ha dato il via libera all’assunzione di nuovi ricercatori per un totale di 1305 posti. Le assunzioni, in numerosi ambiti di ricerca, sono previste dal Piano Straordinario 2018 di reclutamento varato con il Decreto Ministeriale n. 168 del 28 febbraio 2018. Ne ha dato notizia lo stesso MIUR sul proprio sito web, fornendo i dettagli del piano straordinario di potenziamento della ricerca in Italia. 12 milioni di euro per l’anno 2018 e a 76,5 milioni di euro a decorrere dell’anno 2019 le risorse assegnate alle Istituzioni universitarie statali, comprese quelle ad ordinamento speciale, che serviranno per attivare contratti di ricercatore a tempo determinato.

La ripartizione delle assunzioni

Le somme previste dal D.M. 168/2018 sono ripartite fra le Istituzioni, per il finanziamento complessivo di 1.305 posti di ricercatore. La ripartizione dei posti segue precise modalità. Innanzitutto ad ogni Istituzione è attribuita una quota fissa, per un totale di 308 posti, in relazione alla dimensione data dalla media dei docenti in servizio al 31/12/2010 e al 31/12/2017, come indicato nella tabella in immagine qui sotto.

bando miur 1305 ricercatori 2018Altri 2 posti di ricercatore per dipartimento, per complessivi 344 posti, sono assegnati per valorizzare la qualità dei livelli di ricerca delle diverse aree disciplinari potenziando le aree strategiche in cui si sono collocati i 352 dipartimenti ammessi alla selezione dei dipartimenti di eccellenza per il quinquennio 2018-2022. Inoltre, questa ulteriore aliquota di posti serve ad integrare le assunzioni di ricercatori di tipo B previste per i 180 Dipartimenti d’eccellenza che non sono risultati tra i beneficiari del Fondo per il finanziamento dei dipartimenti universitari.

Altri 653 posti, sono ripartiti fra le Istituzioni che hanno partecipato alla Valutazione di qualità nel periodo 2011-2014  di cui: 327 posti sono assegnati valorizzare la qualità della ricerca diverse aree disciplinari, assicurando almeno un posto di ricercatore per ogni Istituzione; altri 326 posti sono assegnati per riequilibrare la presenza dei giovani ricercatori nei vari territori. Il criterio con cui vengono assegnati questi posti è piuttosto complicato da spiegare a parole, per cui vi rimandiamo alla tabella pubblicata qui sotto.

quote ricercatori bando MIUR 2018

Informazioni

Per ogni altra ulteriore informazioni si rimanda al testo ufficiale del D.M. 168/2018, disponibile sul sito del MIUR a questo indirizzo.

Leggi anche: Lavoro nel settore IT: Sopra Steria assume 200 persone

CONDIVIDI
Paolo Cantulla
Vero, ispirato, innovatore: sono i concetti legati al suo impegno giornalistico. Ormai attivo da anni nel settore, collabora con diverse riviste trattanti tematiche legate al business ed alla tecnologia digitale.