Marco Conca console Tanzania

L’avvocato Marco Conca è il Nuovo Console Onorario per le Repubbliche Unite di Tanzania

A Milano, il 28 settembre 2017, l’avvocato Marco Conca, noto e stimato professionista di Luino, in provincia di Varese, dopo i prestigiosi incarichi ricoperti presso Expo Milano 2015 e la XXI° Triennale di Milano 2016, è stato nominato, dal Ministro degli Affari Esteri, Console Onorario per le Repubbliche Unite di Tanzania.

Il neo diplomatico Conca sarà, per i prossimi 5 anni, il Titolare del Consolato di V.le Piceno a Milano, anche se la sua giurisdizione si allargherà, come si legge nella Nota Verbale della Farnesina. Oltre alla Lombardia, il suo operato si estende al Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria e Emilia Romagna.

Il Console Conca sarà il punto di riferimento, e la porta di ingresso privilegiata, per tutta l’imprenditoria del Nord Italia intenzionata ad investire e fare business nel ricco Paese dell’Africa Orientale e sarà, al contempo, l’unico rappresentante di Governo autorizzato al rilascio dei visti turistici per tutti coloro che desiderano scoprire le meraviglie del Kilimangiaro (la vetta più elevata d’Africa), del Lago Vittoria (il più grande d’Africa), dei parchi Nazionali del Serengeti e del Ngorongoro piuttosto che della riserva di caccia del Selous e, ovviamente, delle magnifiche e paradisiache spiagge di Zanzibar.

A conferma degli incantevoli posti sopra citati proprio quest’anno, nel 2017, i safari della Tanzania sono stati eletti quali i migliori di tutto il continente africano.

Il Console ha già intrapreso la propria attività di diffusione della cultura e di sviluppo del business italo-tanzanese in occasione di due importanti incontri che hanno avuto luogo a Milano e a Varese, alla presenza dell’Ambasciatore Sua Eccellenza Dr. Geroge Madafa.

L’Ambasciatore, accreditato presso il Quirinale non più di pochi mesi fa, ha manifestato il desiderio di effettuare la sua prima visita ufficiale proprio in Lombardia: “…ho saputo che qui c’è il cuore dell’economia italiana e non solo...” ha sottolineato più volte.

CONDIVIDI