Mass Media

Giornalista ucraina contro Ivan Zaytsev: “Siete tutti responsabili”

Non tutti i russi appoggiano l’invasione dell’Ucraina decisa da Vladimir Putin. È anche il caso di diversi personaggi dello sport, tra i quali Ivan Zaytsev. Il campione di pallavolo in forza alla Lube Macerata è infatti di origini russe, visto che entrambi i suoi genitori sono nati lì e ancora vi risiedono. Lui però si sente ormai italianissimo. Questo non gli impedisce di schierarsi sui social dalla parte degli ucraini. Ma, durante l’ultima puntata di Otto e mezzo, Zaytsev diventa oggetto delle durissime critiche della giornalista ucraina Irina Guley.

Ivan Zaytsev ospite di Lilli Gruber

Lilli Gruber legge il toccante messaggio pubblicato sui social da Zaytsev. “Quello che stanno vivendo i nostri fratelli in Ucraina è terrificante ed ingiustificato. Sono addolorato. – scrive il pallavolista – Non è questa la Russia che conosco io. Ci sono tantissime persone che non vogliono questo conflitto nella terra che mi ha dato il cognome che porto. Sono con loro che hanno il coraggio di protestare. Con tutto il popolo ucraino che sta scappando e con coloro che stanno resistendo per proteggere tutto quello che hanno: la loro terra, la loro casa, la loro libertà. L’amore non conosce guerra”.

Ma evidentemente tutto questo non basta a placare l’ira degli ucraini. “Lei vuole dire qualcosa a Ivan Zaytsev?”, domanda sorridente la Gruber alla sua ospite, senza aspettarsi una risposta così dura. “Una cosa che volevo dire è che siete tutti responsabili di quello che adesso è successo in Ucraina. – attacca la giornalista ucraina – Non solo il signor Zaytsev, ma anche tutta l’Europa. Perché come è stato detto il gas a buon prezzo era molto conveniente e quindi adesso dobbiamo pagare tutti”.

“Quindi lei è molto molto dura”, chiosa la Gruber prima di cedere nuovamente la parola al pallavolista. “È normale che chi vive la guerra dall’interno sia molto più emotivo e duro. Io per fortuna sono privilegiato da questo punto di vista e non posso empatizzare a fondo. Ma capisco lo stato d’animo delle persone che stanno attraversando veramente un momento buio in Ucraina. E non avrebbero mai voluto arrivare fino a questo punto”, replica timidamente lui.

Potrebbe interessarti anche: Anastasia ex miss ucraina imbraccia il fucile per difendere il Paese dai russi

Torna su