Leadership: ripianificare i programmi di sviluppo fa

Leadership: 9 buone pratiche per svilupparla

La crisi del talento non è più un problema per il futuro, è una realtà che sta minacciando già ora la crescita del business e la prosperità economica. Mentre il panorama del business globale continua ad evolversi, le sfide rimangono e si intensificano in molti paesi. Stiamo assistendo a un enorme cambiamento di potere economico e opportunità per le economie emergenti, in particolare in Oriente. Le aziende sono alla ricerca di strategie di crescita sostenibili e i loro obiettivi sono più impegnativi che mai. Per questo le organizzazioni stanno ripensando la loro linea guida e trasformando i loro programmi di gestione dei talenti, per far fronte a nuove priorità e rischi.

leadership best practice per far crescere l'innovazione in aziendaBest practice sviluppare la leadership

Quindi, mentre ripianifichi il tuo programma di sviluppo della leadership, considera queste migliori pratiche.

  • Definisci le competenze di leadership necessarie per la futura crescita del business: ricavale da una revisione dei tuoi obiettivi di business.
  • Determina con precisione le lacune di competenze dei leader: è consigliabile un’analisi a 360° per determinare dove i singoli leader e gruppi di leader possono avere opportunità di sviluppo in una o più delle proprie competenze critiche.
  • Definisci ognuno dei tuoi “allievi tipo” leader: ad esempio, uno dei modelli più utilizzati individua sei segmenti di pubblico (leader emergenti, leader in prima linea, leader di medio livello, dirigenti senior, dirigenti e potenziali di alto livello), ma potresti utilizzare anche un modello differente.
  • Progetta una soluzione di sviluppo misto: posiziona i leader in attività di tipo intensivo, tipo “stress test”, con sfide di sviluppo ben definite.
  • Implementa programmi di sviluppo per ciascun livello di leadership: assicurando che ogni programma sia collegato al programma precedente e a quello successivo, per uno sviluppo continuo e progressivo dei leader in ciascuna delle competenze critiche.
  • Crea piani individuali di sviluppo dei leader: collega gli obiettivi personali a una o più delle  competenze di leadership gestite dall’azienda (piuttosto che ai modelli di competenze generiche).
  • Rivaluta periodicamente le opportunità di sviluppo della leadership: per eventuali modifiche necessarie nella progettazione o persino per l’eventuale cancellazione di un programma. Tutto questo per rimanere in linea con gli obiettivi dei dirigenti e gli obiettivi di business.
  • Tieni colloqui regolari e aperti tra i partecipanti ai programmi di sviluppo della leadership e i loro manager, per monitorare i progressi dello sviluppo e l’impegno dei leader.
  • Definisci in anticipo le metriche per il successo dei programmi di sviluppo della leadership: prima di progettare e implementare qualsiasi opportunità di sviluppo della leadership, i business partner delle risorse umane dovrebbero dialogare con i responsabili delle business unit per determinare quale comportamento del leader adottare per garantire che le opportunità di sviluppo siano allineate.

Leggi anche: Leadership: 5 cose che non dovresti mai dire ai tuoi dipendenti

Parola d’ordine: organizzazione e coerenza delle azioni

Se i leader organizzativi si prendono il tempo per implementare queste idee di sviluppo della leadership mirate, hanno l’opportunità di costruire il tipo di forza lavoro di cui la loro organizzazione ha bisogno. Almeno, questo se desiderano davvero promuovere cambiamenti culturali duraturi, necessari per raggiungere i propri obiettivi e rimanere competitivi.

Leggi anche: Leadership e sviluppo del personale: una nuova academy

CONDIVIDI
Paolo Cantulla
Vero, ispirato, innovatore: sono i concetti legati al suo impegno giornalistico. Ormai attivo da anni nel settore, collabora con diverse riviste trattanti tematiche legate al business ed alla tecnologia digitale.