Interni

Letizia Moratti: “L’unico nome per il Quirinale del centrodestra è Berlusconi”

Letizia Moratti non sarà la candidata del centrodestra alla presidenza della Repubblica. A fare chiarezza su questo punto è proprio la diretta interessata. Dopo giorni di polemiche, seguite al suo incontro a pranzo con Giorgia Meloni nel ristorante romano Maxela, l’assessore della giunta regionale lombarda decide di rendere pubblica la sua versione dei fatti. In molti, infatti, la avevano indicata come possibile scelta per il Quirinale del centrodestra. Ma l’indiscrezione ha mandato su tutte le furie Silvio Berlusconi che ha subito convocato un vertice con la Meloni e Matteo Salvini nella sua villa romana. Ora però la Moratti giura fedeltà a Silvio.

Letizia Moratti e Silvio Berlusconi

“L’unico nome per il Quirinale del centrodestra è quello del presidente Silvio Berlusconi. Io mi occupo di sanità in Regione Lombardia. È un impegno importante che cerco di portare avanti con tutta me stessa”. Così dichiara Letizia Moratti a margine dell’inaugurazione della nuova palestra dell’Istituto minorile Cesare Beccaria di Milano e del progetto ‘Palla al Centro’ della Fondazione Rava.

Letizia Moratti assicura di volersi occupare nel prossimo futuro solo di Lombardia. “E la Regione in questo momento ha un buon andamento per quanto riguarda una difficile pandemia che non è ancora superata. E quindi dobbiamo davvero dedicare tutte le nostre energie e risorse al nostro impegno”, sottolinea l’ex presidente lombardo.

Le dichiarazioni di Letizia Moratti dovrebbero così riuscire a rassicurare Berlusconi. Anche perché è stata la stessa Giorgia Meloni, poche ore prima, a gettare acqua sul fuoco. “Penso che il nuovo capo dello Stato sarà un uomo – dichiara la leader di Fdi – Ho visto la Moratti e non abbiamo parlato del Colle. Questo è un periodo molto strano, secondo me se vado a pranzo con mia madre diranno che la voglio candidare al Quirinale. Conosco tantissime persone ma non è che chi incontro poi lo voglio portare al Colle”.

Potrebbe interessarti anche: L’incontro tra Meloni e Moratti mette in allarme Berlusconi