Interni

L’incontro tra Meloni e Moratti mette in allarme Berlusconi

L’incontro tra Giorgia Meloni e Letizia Moratti agita le acque nel centrodestra. La leader di Fratelli d’Italia è stata avvistata a pranzo nel ristorante Maxela di Roma insieme all’assessore della Regione Lombardia ed ex sindaco di Milano. Secondo alcuni retroscena, le due donne avrebbero discusso della possibile candidatura della Moratti al Quirinale. Notizia che ha fatto storcere la bocca agli alleati Matteo Salvini e, soprattutto, Silvio Berlusconi. Il Cavaliere è ancora il candidato ufficiale della coalizione per il Colle e non vuole che nessuno gli metta i bastoni tra le ruote. Per questo decide di convocare un vertice urgente per giovedì 23 dicembre nella sua residenza romana di Villa Grande.

Berlusconi convoca la Meloni

“Penso che il nuovo capo dello Stato sarà un uomo”, dichiara Giorgia Meloni, ospite di Un giorno da pecora su Radio 2. La leader di Fdi prova così a gettare benzina sul fuoco delle polemiche dopo il uso pranzo con la Moratti. “Ho visto la Moratti e non abbiamo parlato del Colle. – chiarisce la Meloni – Questo è un periodo molto strano, secondo me se vado a pranzo con mia madre diranno che la voglio candidare al Quirinale. Conosco tantissime persone ma non è che chi incontro poi lo voglio portare al Colle”.

“Per il Quirinale io voto Berlusconi, certo, se conferma di volersi candidare. – rassicura la Meloni – Bisognerà chiederlo. Quando ci vedremo, ne parleremo. Ieri al telefono abbiamo parlato pochi minuti, non gliel’ho chiesto. E poi queste cose si discutono di persona. In realtà sulla carta non è così difficile trovare un nome per il Colle. Questo è un Parlamento particolare, in cui è difficile capire cosa rappresentano i suoi interlocutori. Rispetto ai 101 di Prodi, in questo Parlamento non è niente. E questa è la cosa che preoccupa”, conclude.

Ma le sue rassicurazioni non sembrano convincere affatto Berlusconi e Salvini. Il leghista ha bollato come “montatura di panna” l’incontro tra Meloni e Moratti. Mentre il fondatore di Forza Italia, secondo quanto rivela Repubblica, ha subito telefonato ai suoi alleati per convocare un vertice di urgenza nella sua villa romana nella giornata di giovedì 23 dicembre.

Potrebbe interessarti anche: Quirinale: incontro segreto tra Meloni e Moratti, Salvini si mette in mezzo

Torna su