Interni

Licia Ronzulli contro Giorgia Meloni: “I no vax non devono lavorare in ospedale”

Licia Ronzulli spina nel fianco per Giorgia Meloni. La capogruppo di Forza Italia al Senato rilascia un’intervista al quotidiano La Stampa per commentare le decisioni prese dal governo nel primo Consiglio dei ministri. Intanto decide di sfogarsi contro la sua esclusione dalla spartizione delle poltrone di governo. Ma soprattutto punta il dito contro la Meloni per la gestione del Covid e il rientro anticipato del personale sanitario no vax negli ospedali. E meno male che qualche giorno fa aveva detto: “Ci volevano divise, combatteremo insieme”.

Licia Ronzulli e Giorgia Meloni

“Non sono stata nominata al governo perché qualcuno ha deciso consultando i trend topic. – così inizia lo sfogo di Licia Ronzulli su La Stampa – Mi è stato detto che la rete (la minoranza no vax) si è scatenata. Ma la cosa che più mi ha fatto star male, non tanto per me quanto per quello che la mia famiglia è stata costretta a subire, è la violenza mediatica usata nel costruire un caso inesistente. Sono stata il capro espiatorio per coprire un disegno che non mi riguarda e non conosco. Ma non è molto importante ora. Sono stata indicata e poi eletta per svolgere un lavoro bellissimo, quello di capogruppo al Senato. Cercherò di farlo al meglio, come sempre”.

Secondo Licia Ronzulli il governo Meloni rischia di sembrare troppo amico dei no vax. “È il messaggio che potrebbe passare rivedendo di punto in bianco le norme che regolano la somministrazione dei vaccini. È anche per questo che auspico un processo graduale per il superamento delle misure anti Covid. La delegazione di Forza Italia su questo non getterà la spugna”, mette in chiaro la senatrice berlusconiana.

Sul rientro al lavoro anticipato del personale sanitario non vaccinato, Licia Ronzuli ritiene che “forse si sarebbe potuta attendere la scadenza naturale della misura, il 31 dicembre, così da evitare che la maggioranza silenziosa di chi si è responsabilmente vaccinato, onorando il camice, si sentisse sconfitta dalla minoranza chiassosa dei no vax. Ma se lo chiede a me, chi è no vax, e quindi va contro la medicina e la scienza, non dovrebbe operare in campo sanitario”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Licia Ronzulli, Berlusconi: “La voglio capogruppo al Senato”

Torna su