Esteri

Morte Elisabetta II, la solitudine di Harry: rottura definitiva con la famiglia?

Se non è rottura definitiva tra il principe Harry e il resto della Casa reale poco ci manca. Il figlio secondogenito di quello che da ieri è diventato re Carlo III e di Lady Diana è da tempo ai ferri corti con i suoi familiari. Ma la morte della nonna, la regina Elisabetta II, potrebbe persino far precipitare la situazione. Le cronache raccontano che Harry sia stato l’ultimo dei familiari a giungere al capezzale di Elisabetta, ormai deceduta, e il primo ad abbandonare la residenza scozzese di Balmoral. La moglie Megan Markle lo stava aspettando in Inghilterra, lontana da una sovrana che probabilmente la disprezzava. Al momento non si sa nemmeno se i due parteciperanno ai funerali.

Hary, Megan e la regina Elisabetta II

Harry vive da tempo negli Stati Uniti insieme a Megan dopo i litigi avuti con la famiglia. Quello che è ancora il Duca di Sussex si trovava casualmente a Dusseldorf, in Germania, nelle concitate ore che hanno portato alla dipartita di Elisabetta. Per questo ha preso subito un jet privato non appena ricevuta la notizia delle gravi condizioni in cui versava la nonna. Ma non ha fatto in tempo a rivederla in vita.

I retroscena descrivono un uomo solo anche a Balmoral, che non si scambia più nemmeno un messaggio con il fratello William. Megan Markle ha invece recentemente riferito che il padre, il re Carlo III, “lo ha perso”. Comunque sia, pare che a riuscire a rivedere Elisabetta ancora in vita siano stati solamente i figli Carlo e Anna che si trovavano già in Scozia per altri motivi.

A colpire è il fatto che Harry sia giunto da solo a Balmoral, per poi essere il primo ad andarsene, mentre tutti gli altri si sono ritrovati insieme. Harry si è diretto subito a Frogmore, in Inghilterra, dove la moglie Megan Markle lo attendeva. I tabloid i britannici si chiedono ora se la coppia presenzierà ai funerali della regina. Anche se al momento sembrano propendere per il sì.

Potrebbe interessarti anche: Regina Elisabetta: le cause che l’hanno portata alla morte

Torna su