Interni

“Hai il pene, sei un uomo”. Santanché contro Luxuria, l’agghiacciante siparietto già virale in rete

Che il mondo della tv ultimamente non sia particolarmente generoso di spettacoli edificanti non lo scopriamo certo oggi. Alla lunga lista di siparietti trash, e francamente evitabili, in onda sulle nostre reti se ne è di recente aggiunto un altro, ovviamente già diventato virale in rete, che ha visto come protagoniste Vladimir Luxuria, in passato deputata durante il governo Prodi, e Daniela Santanchè, a sua volta in Parlamento tra il 2001 e il 2008 nelle liste di Alleanza Nazionale.Le due si sono affrontate e scontrate durante l’ultima puntata de L’Arena, condotta da Massimo Giletti. Ad aprire le danze, con il savoir fair che da sempre la contraddistingue, è stata la Santanché, che senza troppi giri di parole ha spiegato: “In natura non puoi parlare di generi diversi. Chi ha la vagina è femmina, chi ha il pene è maschio. Per me lei – ha concluso indicando l’altro ospite della trasmissione – ha il pene e quindi è un uomo. Poi nei comportamenti può fare quello che vuole”.

A quel punto è partita la controffensiva. Vladimir Luxuria ha infatti colto la palla al balzo per rispondere in maniera altrettanto velenosa alle parole della Santanché: “Non mi parli di natura, che ha fatto molti più interventi chirurgici di me”. E mentre Giletti cercava di calmare le due, scatenate, ecco arrivare il secondo affondo: “Sei molto più trans di me, Dany”.Nonostante i tentativi del conduttore, la scena è andata avanti per altri secondi, con la Santanché a ribadire “io ho il pene non ce l’ho, sono una donna. Anche nel linguaggio esiste il maschile e il femminile”. Una scena che, ovviamente, ha subito fatto il giro dei social, scatenando i commenti degli utenti allucinati. E della quale, francamente, non sentivamo troppo il bisogno.

Berlusconi trema: chi è la donna che potrebbe far saltare in aria Forza Italia