Cultura

Lo scrittore Maurizio De Giovanni colpito da infarto: operato a Napoli

E pensare che nella giornata di oggi, 13 luglio, Maurizio De Giovanni era atteso a San Sebastiano al Vesuvio, in provincia di Napoli, per una tappa del suo tour di promozione del suo nuovo romanzo ‘Un volo per Sara’. E invece lo scrittore napoletano è stato colpito da un grave infarto che lo ha costretto ad un immediato ricovero all’ospedale partenopeo Cardarelli, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. I medici che lo hanno operato hanno reso pubblico il bollettino con le sue condizioni cliniche.

Maurizio De Giovanni

Maurizio De Giovanni ha 64 anni e non si sarebbe mai aspettato di essere vittima di un infarto. Tutto è accaduto nella notte tra martedì 12 e mercoledì 13 luglio. Trasportato immediatamente al Cardarelli in gravi condizioni, il paziente è stato ad un intervento di angioplastica che, secondo quanto si apprende, sarebbe riuscito perfettamente. Ora De Giovanni resta ricoverato nell’ospedale napoletano per controllare il decorso post operatorio.

“Il paziente è stato sottoposto nelle prime ore della giornata a ricovero per sindrome coronarica acuta (SCA). – si legge nel comunicato reso pubblico dalla direzione del Cardarelli poco dopo le 13 – E immediatamente sottoposto a procedura di rivascolarizzazione percutanea, con buon risultato finale.
Attualmente è ricoverato nella UTIC dell’AORN Cardarelli e le condizioni cliniche sono stabili”, conclude il messaggio.

Innumerevoli i messaggi di auguri di pronta guarigione giunti all’indirizzo di Maurizio De Giovanni. Primo tra tutti quello dell’amico giornalista e senatore, Sandro Ruotolo. “Forza Maurizio! Maestro e fratello. – lo incita Ruotolo – L’infarto ti ha colpito nella notte e ora devi riposare e rimetterti in piedi presto. Sei una persona speciale. Ti vogliamo bene”. “Forza Maurizio, ti sono vicino con tutto il cuore”, questo invece il messaggio dell’ex sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

Potrebbe interessarti anche: Addio Giampaolo Pansa, giornalista e scrittore che segnò la storia d’Italia

Torna su