Lifestyle

Maneskin, la rivelazione choc di Damiano: “Ho pensato di morire”

È un momento d’oro per la carriera dei Maneskin. La settimana scorsa è uscito il nuovo singolo della rock band italiana, intitolato The Loneliest, che in pochi giorni è diventata la canzone più ascoltata al mondo su Spotify. Poi i Maneskin hanno pubblicato anche il video del brano che ha ottenuto 1,6 milioni di visualizzazioni in poche ore su YouTube. Il video, diretto da Tommaso Ottomano, è girato tutto in una atmosfera dark. E il racconto che fa il frontman Damiano fa preoccupare i fan.

Damiano dei Maneskin

“Mi hanno messo dei pesi, ma per le prime due o tre take hanno esagerato con questi pesi e ho pensato che sarei morto sul serio”, racconta il frontman dei Maneskin in una diretta su YouTube. “Assieme a Coraline, questa è la canzone più personale che ho scritto. Non sono più insicuro e sono perciò pronto ad aprirmi”, spiega poi in un’intervista riportata dalla rivista Rolling Stone.

Gli altri membri del gruppo ricevevano i loro amici, la mia ragazza invece era malata e non poteva venire a trovarmi. – prosegue il cantante dei Maneskin – Mi mancava casa, mi mancavano le cose fondamentali. E ho pensato: che cosa succederebbe se dovessi perdere per sempre queste cose? E poi, ribaltando la prospettiva: che cosa direi alle persone che voglio bene se un giorno dovessi sparire io?”.

“The Loneliest è un singolo a cui teniamo particolarmente. – ammettono poi i Maneskin – Molto personale, in cui speriamo che tanti possano ritrovarsi. Ha una forte carica emotiva, essendo una via di mezzo tra una lettera d’amore, un addio e un testamento. È quel che diresti alle persone a cui vuoi bene quando qualcosa di bello finisce. È un testo importante per noi: esprime un messaggio d’amore universale. La canzone è un modo per superare la mancanza di qualcuno e, in definitiva, la solitudine. Qualcosa che tutti hanno provato in un modo o nell’altro. Si sente la lotta alla nostalgia e al dolore, fino al grido d’amore catartico finale. Fare questa canzone è stata un’esperienza di guarigione”.

Potrebbe interessarti anche: Maneskin, il cantante dei Simple Minds: “Hanno vinto Eurovision? Non so molto di loro”

Torna su