Social

Manuel Bortuzzo insultato dagli hater, il padre li denuncia tutti

Manuel Bortuzzo è un ragazzo divenuto tristemente noto per essere rimasto paralizzato alle gambe il 3 febbraio del 2019, dopo essere stato colpito da un proiettile vagante mentre si trovava con la sua fidanzata a Roma, la sua città. Bortuzzo da quel momento è rimasto paralizzato alle gambe ed è stato costretto ad interrompere una carriera da nuotatore che sembrava molto promettente. Ora il giovane è protagonista di una triste storia social, con il padre Franco Bortuzzo costretto ad intervenire per minacciare di denunciare tutti i suoi hater.

Manuel Bortuzzo insultato dagli hater

Ma cosa ha combinato Manuel Bortuzzo di così grave da meritarsi questa furiosa bufera social? Praticamente nulla, se non aver chiuso la relazione con la principessa etiope Lulù Selassié. Molti utenti speravano che il loro amore potesse durare per sempre. Ma evidentemente la delusione per questo mancato amore da favola ha portato i leoni da tastiera a reagire male nei suoi confronti.

“Cari leoni e leonesse da tastiera, vigliacchi, non permettetevi di nominare mia moglie, che amo, la mia famiglia o i miei cani o qualsiasi cosa mi appartenga. – così si sfoga Franco Bortuzzo su Instagram – Altrimenti aggiungerò al fascicolo aperto le altre carognate. Sono stato in silenzio due mesi a sopportarvi, ora renderete conto ad altri e fatevi una ragione di vita e non entrate nella mia. Curatevi, non azzardatevi mai più a commentare con cose che istigano odio e lasciate gruppi che lo fanno e verranno perseguiti”.

“Detto fatto. – scrive ancora nel post il padre di Manuel Bortuzzo – dopo due mesi di silenzio è ora di finirla. Ricordo che tutti i profili che ho bloccato sono stati salvati e di materiale ce n’è a sufficienza per aprire un fascicolo. Continuerò a segnalare e aggiungere a denuncia. – avverte – Fatevi una ragione di vita e lasciate la nostra in pace. Non vi ha detto il dottore di seguirmi, né giudicare ogni nostro avvenimento. Trovate la vostra serenità e smettete di nascondervi, fake che non siete altro. La mia famiglia non si tocca”, conclude con tono minaccioso.

Potrebbe interessarti anche: Manuel Bortuzzo sarà cittadino onorario di Roma. “È un simbolo e un esempio per tutti”

Articoli correlati

Torna su