Mass Media

Ucraina, Mario Giordano chiede scusa: “Errore imperdonabile”

Mario Giordano, protagonista la scorsa settimana di una gaffe clamorosa sulla guerra in Ucraina, ora prova a rimediare. Durante la puntata di Fuori dal coro del 2 marzo, infatti, il conduttore ha mostrato due immagini fake, spacciandole erroneamente per istantanee della guerra in Ucraina. Un errore che gli è costato una bufera social. Nella successiva puntata della sua trasmissione, Giordano si scusa e fornisce una spiegazione dei fatti che però non convince del tutto.

Mario Giordano

“Vi devo fare una confessione, perché la scorsa settimana abbiamo mostrato due immagini. – spiega Mario Giordano verso la fine dell’ultima puntata di Fuori dal coro – Una non è la metropolitana di Kiev ma quella di Roma. E l’altra che non è un bombardamento di Kiev ma un filmato di un videogioco. Sono due immagini, pochi secondi che son finiti dentro a tre ore e mezzo di racconto per immagini che abbiamo fatto, con i nostri inviati sotto le bombe”.

“E mi sono sbagliato, imperdonabilmente sbagliato. – recita il mea culpa il conduttore – E quindi ve ne chiedo scusa. Ci abbiamo discusso e ragionato tutta la settimana. E abbiamo capito anche alcune cose che succedono. Perché questa è una guerra che ha tanti aspetti. Anche la guerra delle immagini. E di questo parleremo”.

“Volevo dire a tutti che, anche se quei frame erano sbagliati, colpevolmente sbagliati, non è che se noi abbiamo messo un frame della metropolitana di Roma nelle metropolitane di Kiev non ci siano i rifugiati. – ribadisce Mario Giordano – Se abbiamo messo un’immagine sbagliata del bombardamento di Kiev, non è che i bombardamenti non ci sono. Il racconto che fanno i nostri inviati, rischiando in prima persona, è un racconto di verità”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Mario Giordano mostra video della metro di Roma invece di Kiev: bufera social

Torna su