Interni

Meloni alla carica : “Presentiamo una mozione di sfiducia contro il governo”

Giorgia Meloni non seppellisce l’ascia di guerra nemmeno a ridosso della fine dell’anno e con la pandemia ancora in corso, in attesa che il vaccino venga distribuito sempre a più italiani. La leader di Fratelli d’Italia si è scagliata infatti con forza contro il governo Conte: “Tra le improbabili ricostruzioni che leggo oggi sulla stampa ce n’è una che mi ha particolarmente colpito. La curiosa tesi sarebbe, in sostanza, che Fratelli d’Italia, con la sua indisponibilità a formare governi con Renzi, oltre che con il Pd e M5S, fermerebbe ogni possibilità di far cadere questo governo rivelandosi ‘il migliore alleato di Giuseppe Conte'”.“Mi ha particolarmente colpito – ha spiegato Meloni – perché mi corre l’obbligo di ricordare che FdI è tra i pochissimi a non aver mai votato la fiducia a Conte dall’inizio della legislatura. Io non credo alla buona fede di Renzi e alla reale volontà di aprire una crisi di governo ma sarei contenta di sbagliarmi: in ogni caso è una cosa che si può verificare facilmente”.Poi, la presa di posizione: “Propongo a chi realmente voglia, come noi, mandare a casa definitivamente il governo Conte, e comunque a tutto il centrodestra, di presentare una mozione di sfiducia al presidente del consiglio e all’intero governo. Così vedremo, ancora una volta, chi vuole mantenere in vita l’attuale esecutivo (o al massimo puntare a un rimpastino), con tutti i gravissimi danni che sta arrecando agli italiani e chi invece vuole mandarlo veramente a casa”.Parole forti, quelle della leader di Fratelli d’Italia, in un momento in cui gli alleati di Forza Italia hanno mostrato segnali di apertura verso il governo in un periodo difficile per tutti e lo stesso Matteo Salvini, dopo tante accuse, aveva deciso di chiudere l’anno lanciando un appello “affinché cessino le polemiche strumentali” in un momento delicato per gli italiani tutti.

Salvini e la “svolta buonista” di fine anno: “Basta polemiche strumentali”