Social

Meluzzi sospeso dall’Ordine dei medici: social divisi

Alessandro Meluzzi sospeso dall’Ordine dei medici di Torino. A spiegare i motivi del provvedimento è lo stesso psichiatra che ricorda di non essersi voluto vaccinare contro il Covid. Ma Meluzzi non se la prende affatto con i colleghi che hanno adottato questo duro provvedimento nei suoi confronti. È la legge vigente e va rispettata, sostiene. La notizia della sua sospensione viene accolta in modi differenti sui social. In molti lo attaccano aggiungendo che era ora. Ma da altri arriva solidarietà nei suoi confronti.

Meluzzi sospeso dall’Ordine dei medici

Dunque, lo psichiatra Alessandro Meluzzi al momento non fa più parte dell’Ordine dei medici di Torino. La sospensione nei suoi confronti è stata decisa nella giornata di mercoledì 6 ottobre. Una notizia peraltro attesa dallo stesso Meluzzi, visto che da mesi ribadisce la sua contrarietà al vaccino. “Ho fatto una scelta consapevole quella di non vaccinarmi. – spiega all’Adnkronos – Credo che l’Ordine, a cui sono iscritto da 41 anni, abbia fatto quello che doveva fare sulla base delle normative vigenti”.

“D’altra parte – questa l’opinione di Meluzzi – sono cresciuto nella cultura di Socrate, le leggi della polis si rispettano qualsiasi cosa se ne pensi, quindi va bene così”. Insomma, il medico è contrario al vaccino anti Covid, ma è ben consapevole di dover rispettare la legge che obbliga tutti i medici a farlo. Lui comunque resta fermo sulle sue posizioni anti vacciniste. “Assolutamente no, per il momento me ne guardo. – risponde al cronista che gli chiede se ora si vaccinerà – Le ragioni che mi hanno spinto a non farlo non le vedo modificate ad oggi”.

La notizia della sospensione di Meluzzi diventa subito di tendenza su Twitter. Da una parte, moltissimi utenti esultano per questa decisione. “”Sempre troppo tardi”, cinguetta ad esempio il giornalista David Puente. Posizione di chiusura non condivisa affatto dall’ex giornalista di Libero Azzurra Barbuto. “Oggi chi non si adegua, chi non accetta di predicare ciò che tutti predicano, chi non sposa il pensiero unico, viene isolato, escluso, messo ai margini”, denuncia la Barbuto.

Potrebbe interessarti anche: Sansonetti infuriato con Meluzzi: “Un mare di stupidaggini”