Mass Media

Merlino e Meli contro lo studente No pass: “Vai a lavorare ignorante”

Venerdì 15 ottobre è il giorno dell’entrata in vigore dell’obbligo di green pass anche sul posto di lavoro. Scioperi, sit-in e manifestazioni sono incorso in tutta Italia. Anche a Bologna, dove molti studenti protestano in piazza contro il certificato verde. Collegato in diretta con L’aria che tira, uno studente di nome Francesco minimizza il numero di morti per Covid e attacca i giornalisti. La replica, durissima, arriva prima dalla conduttrice Myrta Merlino e poi da Maria Teresa Meli, ospite in studio.

Myrta Merlino contro lo studente No pass

“Voi parlavate di morti per diffondere paura. Leggete Wikipedia”, afferma tra le altre cose lo studente universitario bolognese. Parole che fanno sussultare la Merlino che replica così: “Ma cosa dici! Hai detto un’idiozia grande come una casa. Poi, la conduttrice cede la parola alla collega. “Prima di tutto non ci si informa su Wikipedia. – mette subito in chiaro la Meli – Per carità, è una fonte di informazione, ma chiunque sa che si deve informare di cose scientifiche e precise non si forma su quel sito. Quindi se uno si informa su Wikipedia già ha dei problemi a parlare di scienza e di Einstein. I dati vanno certamente interpretati, dopodiché i morti non sono interpretabili, ci sono”.

“A me fa specie che un ragazzo, mi dispiace per lui che non lavori. – prosegue l’ospite di Myrta Merlino – Perché, visto che si è laureato, se andasse a lavorare sarebbe meglio. Adesso studia filosofia e fa una bella manifestazione su che? Sull’ignoranza? – alza i toni la giornalista – Cioè io sono stupita dall’ignoranza di gente che va all’Università praticamente gratis, perché in Italia le Statali sono gratis, ed espone con grande ignoranza e grande arroganza tutto ciò. Lei è ignorante”, ripete poi la Meli mentre il giovane protesta con veemenza”.

Ma la scena non si conclude qui. L’inviata della Merlino a Bologna fa parlare un’altra ragazza. “È una mia libera scelta. Il vaccino non salva dal contagio. My body my choice”, rivendica la studentessa Greta. “Salva dalla morte! Un’altra studentessa a vita. C’è il Gomblotto!”, ironizza per tutta risposta la giornalista del Corriere della Sera.

Potrebbe interessarti anche: Merlino si sfoga con Ricciardi: “La mia estate rovinata dai No vax”