Mass Media

Michele Santoro: “Il povero Salvini non è mai stato massacrato così dal sistema politico”

Michele Santoro difende a spada tratta Matteo Salvini. Questa ci mancava proprio nel già caotico panorama politico italiano. Ma che cosa lega l’ex conduttore televisivo al leader della Lega, visto che sono stati sempre divisi su tutto? Ovviamente la guerra in Ucraina. Santoro si è subito schierato senza se e senza ma su posizioni pacifiste. Stesso discorso per Salvini che, sorprendendo tutti, si è messo a sventolare il ramoscello della pace nei confronti dell’amico Vladimir Putin. Ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, Michele Santoro si esibisce nella difesa delle ragioni salviniane.

Michele Santoro

“Vorrei sottolineare che il 51% degli italiani è contrario all’invio di armi, non credo sia corretto considerarli tutto filorussi. – dichiara Michele Santoro aprendo la sua intervista – Dobbiamo sapere quello che stiamo facendo. Per esempio i nostri provvedimenti sul petrolio costeranno all’Europa sei volte tanto per quanto riguarda l’aumento del prezzo del gas”.

“Gli italiani vorrebbero che le notizie fossero completate da questo tipo di informazioni”, si lamenta Santoro che, infatti, subito dopo, torna ad attaccare gli ex colleghi della tv pubblica. “Draghi non ha bisogno di manipolare un’informazione che è totalmente controllata dal governo. Tutti i tg Rai sono nella mani delle forze politiche favorevoli all’invio di armi”, questa la posizione dell’ex conduttore di tante fortunate trasmissioni, sia in Rai che in Mediaset.

“Come l’hai considerata questa mossa di Salvini da pacifista, cioè voler andare a Mosca, parlare con l’ambasciatore russo?”, domanda ad un certo punto la conduttrice al suo ospite. Ma la risposta di Santoro è sorprendente. “Il povero Salvini non è mai stato massacrato così dal sistema politico per tutte le cacchiate che ha detto nel corso della sua carriera. – sbotta il giornalista – Adesso che ha cercato di fare qualcosa per andare incontro alla pace viene massacrato da tutti. Mancano solo i bombardamenti della Nato su di lui. Quindi che ti devo dire, sono solidale con Salvini”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, Michele Santoro: “Bombardiamo l’informazione della Rai”

Torna su