Mass Media

Migranti, Alan Friedman contro Giorgia Meloni: “Incompetente”

Il tema dell’emergenza migranti monopolizza il dibattito politico e mediatico dopo l’esplosione di una durissima crisi diplomatica tra Italia e Francia. A far discutere è anche l’intervento di Alan Friedman. Ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, il giornalista americano lancia gravi accuse contro il presidente del Consiglio e il suo vicepremier Matteo Salvini che sui migranti ha scritto: “In Italia gli sbarchi sono stati quasi 90mila da inizio anno. E di questi la Francia ne ha accettati solo 38. L’Europa intera solo 117. A protestare dovrebbe essere l’Italia, non altri”.

Alan Friedman

“Direi che la questione della responsabilità di Salvini è un tema da analizzare dentro l’Italia. – premette Alan Friedman – Visto dall’estero, il presidente del Consiglio si prende la responsabilità per il suo governo. Le azioni intraprese negli ultimi 15 giorni dal governo Meloni comprendono le dichiarazioni di Salvini, ma anche del nuovo inquilino del Viminale e anche di Palazzo Chigi. Non è soltanto una questione francese, perché anche i tedeschi sono arrabbiati con l’Italia. Anche se non è venuto a galla in queste ore”, rivela il giornalista.

“È una questione europea. La Meloni in questi ultimi 20 giorni è riuscita, subito dopo l’insediamento, a creare artificialmente una crisi. O a permettere che Salvini creasse artificialmente una crisi. – affonda ancora il colpo Alan Friedman – L’ultima volta che si era sentito parlare di blocco delle navi delle Ong è stato durante il governo gialloverde, fino al Papeete di agosto 2019. Io dico che o Meloni è stata incompetente e non ha saputo gestire il suo governo, o sta creando una finta crisi sulle Ong”.

“I consiglieri di Biden, che stanno preparando l’incontro a Bali del presidente americano con la Meloni, scriveranno che il premier italiano è di destra estrema e ha seguito il manuale di Bannon e Trump, creando una crisi artificiale. Nessuno mette in dubbio che Meloni appoggia la resistenza ucraina, ma visto da lontano il comportamento del suo governo è simile a quello di Trump”, conclude Friedman paragonando la Meloni all’ex presidente americano.

Potrebbe interessarti anche: Migranti, Giorgia Meloni sfida Macron: “Ci saranno sicuramente nuovi provvedimenti”

Torna su