Interni

Monica Guerritore contro Giorgia Meloni: “Ininfluente che sia uomo o donna”

Giorgia Meloni sembra avviata verso una inevitabile vittoria alle prossime elezioni del 25 settembre e, di conseguenza, verso la conquista di Palazzo Chigi. Una ipotesi ormai molto probabile che però toglie il sonno a diversi personaggi dello spettacolo, tutti legati alla sinistra. È anche il caso di Monica Guerritore, l’attrice e moglie del regista Gabriele Lavia, che in una recente intervista a La Stampa lancia gravi accuse contro la leader di Fratelli d’Italia.

Monica Guerritore contro Giorgia Meloni

“Il fatto che sia donna o uomo è ininfluente rispetto al dato gravissimo che questa persona abbia contribuito, in un momento storico drammatico, a buttare giù un governo sei mesi prima della sua fine naturale. – affonda il colpo Monica Guerritore contro la Meloni – Un governo che stava lavorando bene in uno scacchiere geopolitico molto complesso. Una grave complicità in un’azione che ha fatto un gran male al nostro Paese. Io credo che per diventare premier si debba innanzitutto essere responsabili”.

“In fondo lei è stata solo un cattivo ministro della gioventù in un governo terribile. – la Guerritore attacca ancora la leader di Fratelli d’Italia – Quando non sarà più all’opposizione le arriveranno mazzate da ogni parte. Con gli speculatori e lo spread impazzito finiremo in serie C”. Monica Guerritore loda invece la linea politica del Partito Democratico di Enrico Letta che, a suo modo di vedere, “ha dato sostegno a un progetto che ci aveva tirato fuori da una situazione drammatica. Non butterei a mare equipaggio e capitano di una nave in piena tempesta”.

Non altrettanto lusinghiero, invece, il giudizio sul leader della Lega Matteo Salvini. “Un signore che ha un contratto firmato con Putin e questo signore è nell’alleanza di destra”, punta il dito l’attrice. Infine, sulle conseguenze per l’Occidente delle sanzioni alla Russia, sostiene che “metteremo calze di lana e piumoni sul letto. Abbiamo vissuto per troppo tempo con i caloriferi al massimo e le finestre aperte inquinando il mondo. E la storia ci ha detto di calmarci. E sono anche contenta che così ci libereremo da una dipendenza”.

Potrebbe interessarti anche: Meloni infuriata con Salvini: “Più polemico con me che con gli avversari”

Torna su