Interni

Montesano: “Disobbedienza civile contro il green pass, devono schiattare”

Enrico Montesano torna a farsi sentire dopo l’approvazione del Super green pass da parte del governo Draghi. Lo fa con un messaggio pubblicato dalla Adnkronos in cui l’attore romano, noto per le sue posizioni no vax e no green pass, invita i cittadini italiani alla disobbedienza civile contro questo provvedimento. Montesano elenca una lunga serie di boicottaggi economici e sociali da mettere in atto, tutti rigorosamente pacifici, che a suo dire in 30 giorni potrebbero “fare molto male”.

Enrico Montesano

“Cari amici, sono Enrico Montesano. – comincia così il messaggio del comico – Sono Romano e a tempo perso pure Italiano. Si Italiano! Per fortuna o purtroppo lo sono! Amici veri, amici rimasti, scremati, amici dalle affinità elettive, smettiamola di inviarci messaggi. Io sono stufo, non accetto questa situazione. Sono incazzato nero e tutto questo non lo sopporto più! Iniziamo una individuale, ferma, ostinata, disobbedienza civile”. Questa la sua proposta.

“Tanti rivoluzionari in solitaria fanno una grande massa rivoluzionaria. – prosegue Montesano- Così facendo, singolarmente sfuggiremo, e colpiremo nei suoi interessi economici questo Stato traditore, questo governo iniquo e questo sistema che non ci rappresenta. Colpiamoli nel portafoglio. Niente più uso della carta di credito e/o bancomat, niente consumi superflui, non ricorrere alle multinazionali tipo Amazon, niente acquisti nei centri commerciai, utilizziamo prodotti italiani e negozi di vicinato. Niente banca, ritiro liquidità dai conti correnti, scorporare quota abbonamento canone e disdire abbonamento Rai. Non vedere canali generalisti. Non consumare, non seguire più programmi”. Insomma, una lista infinita di boicottaggi da mettere in atto.

“Il potere lo abbiamo noi consumatori ed utenti. – attacca ancora Montesano – Niente spese a Natale. Stiamo tra noi e facciamo un Natale come facevano i nostri nonni. Mandiamo a cag… i negozi, i ristoranti battenti green pass. Disobbedire, sparire come consumatori. Devono schiattare – alza ancora i toni – governo, giornali e tv, senza risorse e senza ascolti! Da oggi si comincia. Vediamo se noi segregati, maltrattati, siamo così inutili, insignificanti e ininfluenti! Questo super greeeen cazzz è un’offess alla dignità. Non siamo affatto pochi! Gli possiamo fare molto male. 30 giorni! Teniamo duro, lo so è un gran sacrificio, ma ne va della nostra libertà e dignità! Possiamo ficcarglielo in quel posto! Volete farlo? Se siete convinti diffondete questo messaggio. Grazie. Resistenza Verità Libertà”, conclude invocando una sollevazione pacifica di massa.

Potrebbe interessarti anche: Montesano, lite furiosa in diretta tv con Ronzulli e Fiano

Torna su