Interni

Nasce il nuovo megastore di Ikea a Roma, ospite di Eataly a Ostiense

Eataly all’Ostiense ospiterà il primo megastore di Ikea nel centro della Capitale. Una novità assoluta per lo shopping romano. L’accordo commerciale è previsto per la fine di ottobre 2018, con la firma della partnership alla presenza dei numeri uno di Eataly Andrea Guerra e Oscar Farinetti e degli Stati generali di Ikea. Ancora non c’è una data precisa per l’apertura al pubblico, che comunque avverrà a breve, ma il taglio del nastro e annessa anteprima stampa è programmata per il 30 ottobre.

Il nuovo punto vendita sorgerà in una zona un po’ trascurata, a pochi metri dalla stazione ferroviaria e dalla metro Piramide, che però già in parte fu risistemata con il marchio del buon cibo creato da Oscar Farinetti che ne fece il suo flagship store romano con l’inaugurazione del 21 giugno 2012. Per la nuova “convivenza” Eataly, il regno del cibo gourmet (e non solo), ha messo in campo un investimento da due milioni di euro per la ristrutturazione dell’ex stazione, e che prevede di rinnovare contestualmente anche tutta l’area ristoranti.

Con la nuova apertura Ikea avrebbe il terzo punto vendita in città: gli altri due Megastore ben avviati si trovano su Roma sud vicino il centro commerciale Anagnina, e sa Roma nord accanto il centro commerciale Porte di Roma. L’apertura lontano dai mega centri commerciali è una sfida tutta nuova per il colosso svedese. Nell’Aprile 2017, Ikea aveva già intrapreso l’approdo nel centro di Roma in Piazza San Silvestro, aprendo il suo primo PopUp Store della Capitale: un ridotto punto vendita temporaneo dedicato alla cucina, che lo diversificava dai tradizionali punti vendita Ikea. Ma questa in collaborazione con Eataly è una sfida più grande.

Ancora non si hanno informazioni dettagliate su come si articolerà il nuovo punto vendita di Ostiense, ma quello che è già certo è che si tratterà di un punto vendita su due piani con un assortimento diversificato. Le due strutture dovrebbero essere comunicanti al piano terra e al primo piano.

Ti potrebbe interessare anche: La ricetta di Farinetti: il re di Eataly e del Barolo elenca gli ingredienti della politica Made in Italy