Interni

“Non ha le pa**e”: la rabbia dei grillini contro Conte, il M5S sempre più fratturato

Un periodo non facile, questo, per l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Chiamato a confrontarsi con il suo successore Mario Draghi proprio in queste ore, in un faccia a faccia accompagnato da mille tensioni. E a fare i conti con le tante anime di un partito, il Movimento Cinque Stelle, sempre più segnato da fratture, con un numero crescente di parlamentari che sembra ormai irrimediabilmente sul piede di guerra. (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo quanto riportato da il Tempo, la tattica di Conte sarebbe ormai chiara. La sua famigerata lista di richieste a Draghi, che vanno dal 110 al reddito di cittadinanza e al termovalorizzatore di Roma, è il tema del momento, ma il timore dei grillini è che non avrà il coraggio di battere il pugno sul tavolo di Palazzo Chigi, accontentandosi di vaghe rassicurazioni, col rischio di lasciare tutto com’è. Posizione che molti eletti trovano inaccettabile.
(Continua a leggere dopo la foto)

Persino i collaboratori di Conte avrebbero iniziato a mostrarsi sfiduciati nei confronti dell’ex premier. Uno di loro, secondo un retroscena raccontato dal Giornale, si sarebbe persino sfogato in forma anonima: “Conte non ha le pa**e per strappare! Non succederà niente”. E ancora: “È teleguidato” da Goffredo Bettini, eminenza grigia del Pd con cui Giuseppe si sente spesso e a cui “chiede consigli su cosa fare”.
(Continua a leggere dopo la foto)

Insomma, nel Movimento 5 Stelle al momento regnerebbe il caos assoluto. Molti degli esponenti sarebbero determinati a staccare la spina al governo per andare all’opposizione, in modo tale da dare una scossa a quei sondaggi che tanto spaventano i parlamentari, ai limiti della soglia psicologica del 10 per cento.

Ti potrebbe interessare anche: Ucraina, la proposta di Cicciolina a Putin: “Una notte di sesso in cambio della pace”

Torna su