Mass Media

Schilirò a Giletti: “Manifestazione di Roma flop clamoroso”

Nunzia Schilirò nuovamente ospite di Massimo Giletti. Durante la puntata di Non è l’Arena del 13 ottobre, la vicequestore della polizia, sospesa per aver manifestato in piazza le sue posizioni anti green pass, torna sull’argomento. Per prima cosa respinge il paragone tra lei e i colleghi condannati dopo il G8 di Genova. Ma soprattutto definisce “flop clamoroso” la recente manifestazione di Roma.

Nunzia Schilirò ospite di Giletti

Nunzia Schilirò motiva la sua sospensione dalla polizia con il fatto di aver partecipato alla manifestazione anti green pass del 25 settembre e per aver partecipato ad alcune trasmissioni televisive, tra cui Non è l’Arena, senza avere ottenuto l’autorizzazione. Lei difende le sue scelte, anche quando Giletti le ricorda che il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, ne ha chiesto la radiazione. Schilirò si dimostra consapevole di questo rischio.

“Sono stata sospesa in via cautelare. Il che significa che sono stata paragonata ai colleghi che sono stati condannati con sentenza definitiva per il G8 di Genova. Quindi sono considerata molto pericolosa”, protesta la Schilirò. “Evidentemente essere liberi, non ricattabili, vuol dire essere persone pericolose”, prosegue spiegando di essersi ritirata dal sindacato di polizia a cui si era appena iscritta perché gli è stato chiesto di non rilasciare più interviste. “Io allora non ce l’ho fatta più. Mi volete mettere tutti la museruola”, si sfoga.

“Forse non mi sono accorta di vivere nel Medioevo dove alle donne spettano tre alternative: sposarsi in un matrimonio combinato, chiudersi in convento oppure fare le cortigiane”, prosegue Schilirò. Poi Giletti dice di essere rimasto colpito dal fatto che la sua ospite non abbia partecipato alla manifestazione del 9 ottobre. Lei conferma di non essere andata in piazza perché a conoscenza già da qualche giorno prima che lì ci sarebbero stati degli estremisti. “Questa manifestazione è stata una sconfitta per tutti. E quindi è stato un flop clamoroso”, conclude a sorpresa, confermando però che per lei il green pass è una cosa “inconcepibile”.

Potrebbe interessarti anche: Schilirò sospesa, Gasparri: “Non basta, radiazione immediata”