Lifestyle

Nuove criptovalute in arrivo 2018: le alternative ai bitcoin

Mentre Bitcoin è ancora il re delle criptovalute, il 2018 vedrà l’avvento di una nuova generazione di tecnologie che potrebbero aiutare i suoi concorrenti a detronizzarla. Ethereum e Ripple sono alle prese con entrambe le valute che offrono applicazioni realistiche più realistiche del loro famoso predecessore. La rapida ascesa delle criptovalute negli ultimi anni e i progressi che sta facendo la tecnologia non possono essere ignorati. Mentre Bitcoin ha ancora la più grande capitalizzazione di mercato di qualsiasi criptovaluta ($ 190 miliardi, a $ 11,348 per moneta al momento della stesura), l’intero settore criptografico vale circa 500 miliardi di sterline e si sta espandendo solo con il passare dei mesi. 

Anche se sul mercato criptovalutario sono presente migliaia di monete, l’attenzione globale è ancora prevalentemente incentrata su Bitcoin, non a torto considerato come il sistema “leader”, nonché il “padre” di tutte le altre criptovalute. In realtà, presto le cose potrebbero cambiare (e in parte stanno già cambiando): molte criptovalute sono infatti state evidentemente in grado di apportare miglioramenti dagli originari protocolli Bitcoin, adattando inoltre la loro usabilità a casi d’uso molto più specifici. Ma quali sono le criptovalute che, oltre a Bitcoin, sarà meglio tenere sotto occhio nel corso del 2018, e che magari potrebbero riservarvi qualche buona sorpresa?

nuove-criptovalute-2018

Leggi anche: Monete digitali: dopo il Bitcoin arriva il criptoeuro

Top 10 criptovalute da tenere d’occhio nel 2018

 

Ethereum

Ethereum (ETH) detiene attualmente la seconda maggiore capitalizzazione di mercato dietro Bitcoin e per una buona ragione. Ethereum è ampiamente utilizzato come valuta “middleman” a causa della sua stabilità e velocità di transazione, ed è forse la moneta più favorita dalla più ampia comunità cripto.

Ondulazione

Ripple (XRP) è progettato per essere un sistema di pagamento globale che offre un trasferimento rapido di fondi ovunque nel mondo, su un sistema di manutenzione a bassa affidabilità.

Il movimento di denaro attraverso il sistema bancario può essere complicato, richiedere tempo e incorrere in commissioni ragionevoli. Ripple sta cercando di interromperlo, permettendoti di inviare fondi a chiunque in pochi secondi per poco o niente.

Litecoin

Mentre Ripple cerca di offrire un’alternativa ai trasferimenti bancari e promuove la possibilità di spostare la valuta tra le persone, Litecoin si posiziona come una versione più veloce e più moderna di Bitcoin. Litecoin sta cercando di diventare la moneta del futuro e vuole consentire alle persone di pagare qualsiasi cosa, da una tazza di caffè a un volo all’estero attraverso il loro sistema. Progettato per essere molto più veloce e più reattivo di Bitcoin,

VeChain

VeChain è una moneta che ha visto una crescita enorme recentemente e ha il potenziale per essere uno dei più grandi attori nel mondo delle criptovalute nei prossimi anni. La valuta denominata VEN, che è rebranding per l’IFP alla fine di febbraio, genererà passivamente una valuta secondaria denominata Thor, che verrà utilizzata per pagare i servizi sulla catena di blocchi Vechain.

Neo

Neo si sta posizionando come il cinese Ethereum, offrendo una piattaforma per le applicazioni da costruire su quella catena di blocchi di offerta come soluzione ai problemi dei dati. Le criptovalute si stanno integrando molto più facilmente nell’est, con la Corea che vede il massimo utilizzo e il governo cinese che collabora attivamente con loro.

IOTA

La scala della visione dello IOTA è così ampia da essere leggermente difficile da comprendere. Lo IOTA mira a rendere quasi ogni servizio commerciabile per un altro. È un sistema che riconduce a un’era di baratto nei mercati, in cui i servizi vengono scambiati per servizi, piuttosto che passare attraverso l’intermediario di una valuta prima. Tutto ciò è facilitato attraverso la block chain network, che registra ogni transazione per assicurare che le cose funzionino senza intoppi.

OriginTrail

OriginTrail (TRAC) è un altro progetto a catena di blocchi che mira a interrompere il modo in cui i dati vengono gestiti all’interno dell’industria della supply chain. Permettendo il movimento efficiente e senza interruzioni delle informazioni, OriginTrail consentirà alle catene di approvvigionamento di monitorare il movimento dei loro contenuti in tempo reale, senza il timore di manomissioni o frodi. Sapere esattamente dove si trova tutto, in qualsiasi momento ed essere in grado di accedere a tali informazioni all’istante.

Catena DeepBrain

DeepBrain Chain (DBC) è uno dei progetti più unici che escono dal mondo cripto. Costruito sulla rete Neo, questo progetto cerca di consentire alle aziende che desiderano lavorare con l’intelligenza artificiale di accedere alle enormi quantità di potenza di calcolo necessarie per eseguire i calcoli e i processi necessari per il suo sviluppo.

Bounty0x

Un altro progetto interessante, Bounty0x (BNTY), è costruito sulla piattaforma District0x e prevede di agire essenzialmente come una tavola da buon giorno moderna, inizialmente per gli sviluppatori di software. L’idea è che le persone possono inviare un premio con una ricompensa allegata, che può essere completata da un cacciatore di taglie. Quindi, se stai cercando qualcuno per progettare il tuo sito web, puoi emettere quella taglia con un prezzo allegato, e fare in modo che qualcuno lavori e venga pagato.

Richiesta di rete

Request Network (REQ) è un altro progetto finanziario che mira a sfruttare la tecnologia a catena di blocchi. Req è stato costruito sulla rete di Ethereum e mira a offrire servizi di pagamento al mondo. La catena di blocchi consente a Request di includere un libro mastro immutabile in cui tutte le transazioni sono conservate per fini accurati di contabilità e controllo. Request Network offrirà una gamma di pagamenti online, fatturazione, contabilità e trasparenza per le persone di tutto il mondo.

Leggi anche: Kodak lancia una criptovaluta per i fotografi