Tecnologia

Pagamenti digitali: dalla frutta al mercato alla metropolitana, ormai tutto si può pagare con carte e smartphone

Tra carte prepagate e di credito, easy paymentse tanti altri servizi innovativi su smartphone e smart watch, le nuove generazioni sono sempre più a proprio agio con le modalità di pagamenti digitali che stanno mandando in soffitta assegni e portafogli. Ormai chi dimentica di prelevare contanti non avrà più problemi: dalla frutta al mercato alla metropolitana, tutto si paga con carte o smartphone, anche il caffè al bar. Ma vediamo nel dettaglio cosa siamo in grado pagare con i nuovi strumenti di pagamento.

Pagare con lo smartphone attraverso le app
Comodo, pratico e veloce: utilizzare lo smartphone per pagare comodamente attraverso un app e magari prenotare anche il servizio scelto, è sicuramente tra le modalità più usate del momento. Basta pensare a come si è rivoluzionato il servizio di food delivery, che tramite applicazioni come Just Eat, Deliveroo, Foodora, Glovo o UberEat, permette di ordinare e pagare la cena a domicilio senza tirar fuori un euro, compresa la mancia al rider. Ma i vantaggi della moneta digitale non si ferma qui: entri al bar per la colazione, apri il portafogli e sei senza contanti. Finalmente non ti tocca più rinunciare alla colazione: basta scaricare app come Satispay che consentono di pagare anche piccole cifre e spesso, anche di risparmiare, grazie a promozioni o payback. E ancora, hai un appuntamento e ti occorre un taxi? Con l’app Mytaxi anche se hai dimenticato di prelevare, puoi tranquillamente prenotare e pagare online la corsa. Ormai esistono un infinità di app per pagare online senza la necessità di avere sempre dei contanti con se.

Al mercato con il bancomat
Fino a poco tempo fa il contante in luoghi come il mercato rionale di frutta e verdura era d’obbligo. Oggi invece SumUp consente ai piccoli commercianti di accettare ovunque pagamenti tramite carte di credito e debito (sia chip&pin che contactless), Apple Pay e Google Pay anche per le cifre più piccole, senza doversi dotare di apparecchiatura Pos tradizionale. Visto che la commissione è tanto più bassa quanto lo è la cifra, è perfetto per commercianti di beni a basso costo.
Con il contactless ci paghi anche il biglietto della metro
Quante volte vi è capitato di prendere la metropolitana e non avere le monete da inserire nel distributore automatico, oppure non avere tempo di comperare il biglietto? A Milano, come a Londra, Parigi e molte altre città, basta avere una carta di credito o debito contactless e passarla sull’apposito tornello: a fine giornata il sistema calcolerà la tariffa più conveniente in base ai viaggi fatti e la addebiterà sul tuo conto. A Roma invece puoi lasciare a casa il portafogli ed effettuare pagamenti con lo smartphone grazie all’app Mycicero.

 

Ti potrebbe ineteressare anche: Acquisti online con il Bancomat? Ora è possibile farli grazie a Bancomat Pay