Mass Media

Cartabianca, Paragone litiga con la Berlinguer e si imbavaglia

Gianluigi Paragone protagonista dell’ultima puntata di Cartabianca. Il senatore fondatore del movimento Italexit è ospite in collegamento di Bianca Berlinguer su Rai3 nella serata del 2 novembre. Contemporaneamente, su La7, il conduttore di Report Sigfrido Ranucci si sta difendendo dalle accuse di strizzare l’occhio ai no vax nella sua trasmissione. Paragone prova ad intervenire sulla vicenda, ma la Berlinguer lo stoppa. Ne nasce un parapiglia durante il quale il senatore si imbavaglia per protesta.

La protesta di Paragone a Cartabianca

Gianlugi Paragone cita il caso Report per difendere Ranucci durante il suo intervento a Cartabianca. Ma la conduttrice non è d’accordo. “Se ne sta parlando da un’altra parte, il conduttore della trasmissione è da un’altra parte. Non crea nessun fastidio se ne avessimo parlato qua. Siccome se ne sta parlando da un’altra parte, soprassiedi. Mi sembra più carino e gentile soprassedere”, dichiara stizzita la Berlinguer.

Paragone a quel punto inizia a lamentarsi. “Dimmi quello che vuoi”, si rivolge alla conduttrice. “Puoi dire quello che vuoi. Sai benissimo che ogni volta che sei venuto da me hai potuto dire quello che vuoi. Non fare la vittima che non puoi parlare, che ti è proibito parlare”, replica lei alzando il tono della voce. “Se così deve essere la trasmissione me ne vado subito, Bianca”, minaccia a quel punto lui.

Per un momento lo scontro tra i due si placa. Interviene allora il giornalista del Corriere della Sera Fabrizio Roncone, il quale si dice d’accordo con prolungamento di stato di emergenza e green pass. Paragone prova ad interloquire, ma Roncone lo gela: “Bravo eh. Lei non mi interrompa. Ha fatto il suo show”. Una bacchettata che fa esplodere il leader di Italexit. “Bravo lo dici a tuo fratello, hai capito?”, si rivolge minaccioso al suo interlocutore. È a questo punto che Paragone prende una sciarpa e se la mette intorno alla bocca come fosse un bavaglio. Bianca Berlinguer prova in un primo momento a ridargli la parola, Ma, di fronte al suo silenzio, decide di chiudere bruscamente il collegamento. Salvo poi riaprirlo pochi minuti dopo.

Potrebbe interessarti anche: Report nella bufera, Ranucci sbotta: “Ma quali no vax?”