Interni

“Pd e 5 Stelle alleati alle Regionali”: la svolta può arrivare da Beppe Grillo

L’accordo tra Pd e Cinque Stelle per una corsa comune alle prossime Regionali potrebbe essere dietro l’angolo. Dopo le tante polemiche degli ultimi giorni, con tanto di appello del premier Conte affinché la maggioranza giallorossa non si presenti divisa al delicato appuntamento elettorale, la svolta è affidata ancora una volta a Beppe Grillo, l’uomo decisivo per la nascita dell’alleanza tra pentastellati e dem.

Secondo quanto riportato da Dagospia, infatti, dovrebbe arrivare a giorni un video in cui Beppe Grillo aprirebbe all’alleanza Pd-M5S in tutte le Regioni. “Doveva uscire già la scorsa settimana ma poi si è temporeggiato per dare il tempo a Vito Crimi di far ingoiare il rospo ai parlamentari più ostili”. Una scelta figlia anche del pressing esercitato da Conte nei confronti del Movimento.
Grillo e Conte sono da tempo concordi nel sostenere che l’alleanza Pd-5S deve avere un suo naturale sbocco anche durante le prossime Regionali. Per cementare il governo, innanzitutto, ed evitare altre pericolose tensioni. E per sfidare un blocco di centrodestra che rischia, altrimenti, di fare quasi man bassa, con la Toscana al momento unica Regione accreditata sicuramente al centrosinistra. E così alla fine Crimi, dopo un lungo momento di riflessione, si sarebbe deciso ad avallare il progetto della coalizione, tanto da aver già informato più di una persona di essere al lavoro per comunicare la scelta. La prospettiva riguarderebbe tutti i territori, inclusa la Campania, dove i 5 Stalle sarebbero pronti a sostenere persino Vincenzo De Luca.

Il Pd tende ancora la mano a Berlusconi: ecco il piano per cementare il governo