Mass Media

Sileri non dà tregua ai no vax: “Vi renderemo la vita difficile”

Pierpaolo Sileri scatenato durante l’ultima puntata di Dimartedì. Il sottosegretario alla Salute del governo Draghi discute con gli altri ospiti di Giovanni Floris di emergenza pandemica, obbligo vaccinale e green pass. A scaldare gli animi è il caso di Sara Cunial, la parlamentare a cui è stato impedito di votare per il presidente della Repubblica perché si rifiuta di presentare un green pass. Sileri la fulmina. Poi, non pago, si mette a battibeccare con un esponente no vax e promette minaccioso: “Vi renderemo la vita difficile”.

Pierpaolo Sileri

“Per molte delle persone che contestano le regole del governo questo è l’emblema della impossibilità di tenere in piedi le regole che avete messo per l’emergenza anti Covid”, sottolinea Floris riferito al caso Cunial. “Fa quasi tenerezza. – replica Sileri facendo spallucce – Perdonatemi, ci sono delle regole che rispettano la stragrande maggioranza degli italiani. Le regole sono fatte per mettere ordine e vanno rispettate. Un positivo è una persona che non si è cercata il virus, ma purtroppo lo ha preso. Le regole sono fatte per essere rispettate”, ripete.

“A me fa quasi tenerezza. Dinanzi a una mole di milioni e milioni di italiani che quotidianamente rispettano le regole anche per andare al bar, perché servirà il green pass praticamente per tutto, francamente dire ‘io non faccio nemmeno il tampone’…puoi anche guidare senza cintura di sicurezza, sena patente e avere una pistola senza porto d’armi. Le regole sono fondamentali per una democrazia. E se non segui le regole stai fuori dal sistema. Punto”, prosegue deciso Sileri che non fa sconti alla Cunial.

“Sa cosa mi fa sorridere? – dice poi rivolto al conduttore mentre litiga con alcuni ospiti di Dimartedì contrari alle restrizioni – È che questi criticano tutti il green pass, criticano il tampone, criticano il vaccino. Però vengono nelle trasmissioni dove viene chiesto il green pass e il tampone. Quindi per venire in televisione e farsi vedere la regola viene (accettata). Ma statevene a casa. Noi per tutelare gli italiani vi renderemo la vita difficile come stiamo facendo, perché il non vaccinato e chi non rispetta le regole è pericoloso”, conclude Sileri.

Potrebbe interessarti anche: Sileri: “Cenone con i no vax? A casa mia non entrano”

Torna su