Mass Media

Pregliasco infuriato con Borgonovo: “Sono un bersaglio dei no vax”

Nuovo scontro in tv tra Fabrizio Pregliasco e Francesco Borgonovo. Il direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano è finito nella bufera dopo che il conduttore di Fuori dal coro, Mario Giordano, lo ha accusato di non operare i pazienti no vax nel suo ospedale. Accusa rilanciata poi dal quotidiano La Verità di cui Borgonovo è vicedirettore. I due già si sono scontrati mercoledì scorso nello studio di Zona bianca su Rete 4. E ora la scena si ripete sulla stessa rete durante Dritto e rovescio condotto da Paolo Del Debbio.

Borgonovo contro Pregliasco a Dritto e rovescio

“Io non penso che i no vax tolgano posto agli altri. – attacca Borgonovo – Il problema sono i numeri dei nostri ospedali. Ma purtroppo si è deciso di dare la colpa a queste persone perché fa comodo. Tant’è che abbiamo casi come quello del professor Pregliasco che ha deciso nel suo ospedale, che è un’eccellenza in Italia e in Europa, di non somministrare le cure necessarie a persone che non hanno la terza dose. Evidentemente ci sono persone in Italia che pensano che questo sia giusto. Anche perché i ministri della Salute e della Giustizia sono stati zitti. Il professor Pregliasco trova questa cosa normale. Io no perché credo che ci sia un diritto alla salute”.

Del Debbio mostra allora il titolo de La Verità del 19 gennaio: ‘L’ospedale di Pregliasco rifiuta di curare chi non ha la terza dose’. “Tutto questo mi ha creato un effetto social veramente pesantissimo, a fronte di una cosa che non è sostanzialmente vera. – si difende il medico – Noi stiamo cercando di mantenere in piedi tutte le attività, cosa che gli altri ospedali non riescono a fare. Abbiamo meno di 100 letti dei nostri 360 che abbiamo dedicato a un percorso Covid per garantire la sicurezza di tutti. Ma è una situazione di stress pazzesco. Io ho solo fato una serie di valutazioni sui pazienti che avevamo in nota”.

“Non è vera la brutta prima pagina di oggi dove io dico che non mi interessa se stanno male le persone, se hai mal di piedi allora ti arrangi”, precisa Pregliasco riferendosi ad un altro titolo del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro. “Non abbiamo scritto che non le interessa, ma ciò che lei ha detto ed è registrato. Cioè che una persona che ha un alluce valgo o una situazione irrisoria può aspettare anche un anno”, ribatte però Borgonovo. “Noi stiamo cercando di operare al meglio e assisteremo al meglio anche queste persone. – sbotta allora Pregliasco – Quindi è un rovesciare la realtà per motivi legati al piacere ai no vax. E io sono diventato il bersaglio perché adesso dicono ‘non ci curano’. È una narrazione che serve a fare inferocire molte persone, perché davvero io sono minacciato. Ed è una cosa incredibile per una cosa non vera”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Pregliasco riceve telefonata anonima in diretta tv: “Colpa di Borgonovo”