Interni

Quirinale, Renzi affossa Berlusconi: “Non ha alcuna chance di essere eletto”

Prosegue la partita a scacchi in vista dell’elezione del prossimo presidente della Repubblica. L’unico candidato al momento in campo è Silvio Berlusconi. Ma la corsa del leader di Forza Italia verso il Quirinale è disseminata di ostacoli. Uno dei più insormontabili sembra essere rappresentato da Matteo Renzi. Intervenuto a Radio Leopolda, il leader di Italia Viva chiude definitivamente la porta all’ipotesi Berlusconi al Colle.

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

“Berlusconi non ha alcuna chance di essere eletto al Quirinale. – dichiara deciso Renzi in radio – I numeri non ci sono. Qualcuno dovrebbe dirglielo ma Berlusconi è circondato solo da yes men. Basta con questo atteggiamento compro, baratto e vendo. Qualcuno glielo dica a Berlusconi. Io credo che anche per la Meloni e Salvini, quella di Berlusconi sia un’operazione a perdere”. Questo il giudizio durissimo dell’ex segretario Pd sulla candidatura del Cavaliere.

“Berlusconi porta il centrodestra a sbattere, e il centrodestra se insiste porta Berlusconi a sbattere. – affonda ancora il colpo Renzi – Io credo che ci ripenseranno. E quando finiranno questo show, vedremo se vorranno fare una proposta seria, perché hanno un’occasione storica”. Per Renzi, inoltre, “se va Draghi al Colle ha un senso. E bisogna fare un patto di legislatura, anche, perché no, con un governo dei leader. Se resta a Palazzo Chigi, si deve trovare un nome autorevole, perché non si può arrivare alla quarta votazione senza i numeri”.

“I 5Stelle sono fuori controllo e divisi. Il vero problema di Conte è evitare di fare la figura di apparire come quello che non conta una mazza. – Renzi passa poi ad attaccare il M5S – Di Maio sta facendo un corso di doroteismo. Lui vorrebbe somigliare a Forlani e Rumor, ma quelli erano statisti. Di Maio resterà dentro alla partita, perché ha un obiettivo: fare fuori Conte, per poi gestire lui, nel 2023, le candidature. Nei 5 Stelle c’è una parte che dice candidiamo una donna, un’altra parte vuole Draghi, un’altra ancora il Mattarella bis. Non ci si capisce niente”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Renzi sbeffeggia Conte: “Un anno fa gli abbiamo fatto il cucchiaio”

Torna su