Tecnologia

Realtà aumentata su Google Maps: adesso trovare la strada da fare sarà ancora più semplice

Presto perdersi utilizzando Google Maps sarà praticamente impossibile. Nelle prossime settimane le mappe di Google potrebbero ricevere l’aggiornamento più importante della loro storia, introducendo ai classici itinerari il supporto della realtà aumentata, la quale consentirà di avere indicazioni stradali (specialmente mentre ci si muove a piedi) usando la fotocamera dello smartphone, così da vedere la direzione da prendere direttamente sulla strada inquadrata. La novità, che era stata anticipata da Google nel maggio scorso durante la conferenza degli sviluppatori, è in fase di test presso alcuni utenti, tra cui un giornalista del Wall Street Journal che l’ha sperimentata in anteprima.

Come cambierà Google Maps
Probabilmente per non stravolgere le abitudini di milioni di utenti che utilizzano quotidianamente la piattaforma, Google ha deciso di lasciare la struttura di base dell’applicazione uguale a quella che conosciamo, con la sola variante di trovare al suo interno delle funzioni aggiuntive che permetteranno di utilizzare la realtà aumentata in Google Maps. Un’opzione attivabile con un tap nell’apposito spazio, oppure tenendo il telefono in verticale (quasi a voler fotografare ciò che ci circonda). La piattaforma esegue una veloce scansione dell’ambiente circostante, e fa partire la modalità AR.
Grazie all’utilizzo della fotocamera dello smartphone, la realtà aumentata offrirà una nuova funzione utile quando si utilizza l’app per raggiungere, a piedi, una destinazione. L’utente visualizzerà sul display dello smartphone l’ambiente circostante. E camminando, l’app gli suggerirà la direzione indicando, grazie alla comparsa di frecce luminose, la strada da seguire fino alla meta.
Quando arriverà in Italia
Al momento la funzionalità a base di realtà aumentata è in fase di test, dunque ancora non si conoscono indicazioni certe sui tempi di rilascio al pubblico della nuova app di Google Maps. Intanto nelle prossime settimane la piattaforma aggiornata sarà lanciata negli Stati Uniti, quindi con un po’ di fortuna già dal prossimo autunno potrebbe sbarcare anche in Italia.

 

Ti potrebbe interessare anche: Paura alla guida? Ti aiuta Google Maps. Dai limiti agli autovelox, tutte le nuove funzioni