Start Up & Imprese

Reid Hoffman, fondatore di Linkedin, ha un solo rimpianto: ecco qual è

Ha fondato LinkedIn, ma dice di rammaricarsi per le cose che non ha concluso, più che per quelle raggiunte.

Eppure stiamo parlando di Reith Hoffman, colui che vanta un patrimonio netto da 3,3 miliardi di dollari e un track record che comprende la cofondazione di PayPal e LinkedIn.

Ma per tutto il suo enorme successo, Hoffman afferma che c’è un grosso rimpianto per le decisioni professionali che ha preso.

Infatti la migliore decisione sulla carriera che Hoffman dichiara di aver mai fatto, secondo un’autorevole intervista al Wall Street Journal, è stata quella di accettare l’invito di Peter Thiel a far parte del consiglio di Confinity, che alla fine ha lanciato PayPal.

Lo ha fatto, eppure inizialmente pensava che la compagnia avesse avuto “una pessima idea” perché ha capito che Thiel e la sua squadra rappresentavano senza dubbio un team brillante. Assumersi quel rischio ha infatti cambiato tutto per lui.

L’intera traiettoria della mia vita, e il mio impatto nel mondo e nella Valley sarebbero stati diversi senza aver fatto quella scommessa”, ha affermata con sincerità.

Ora, come investitore di Greylock Partners, Hoffman è “generalmente considerato uno dei business angel di più alto profilo della Silicon Valley”, stando ad una fonte del Journal.

Leggi anche: Reid Hoffman Linkedin: dalla laurea in fisolofia al progetto della vita

linkedin-skills-lavoro

Airbnb, Facebook e Stripe

Hoffman è arrivato ad Airbnb, ha messo su $ 37,500 molto presto anche su Facebook, anche se un adolescente Mark Zuckerberg gli aveva rivelato che non era neanche sicuro che avrebbe lasciato Harvard in quel momento. L’investimento relativamente piccolo di Hoffman alla fine è valso la bellezza di 400 milioni di dollari. Se questo non è fiuto per gli affari!

La carriera di Hoffman sembra infatti non aver sbagliato un colpo, ma sempre secondo il Journal, c’è una grossa opportunità che ha avuto tra le sue mani, e che rappresenterebbe ora il suo più grande rimpianto professionale.

Il rimpianto di Hoffman

Ha rifiutato l’opportunità di diventare un investitore iniziale nella compagnia di pagamenti online Stripe, fondata dai fratelli e dagli ex alunni della Combinator Patrick e John Collison.

Leggi anche: Linkedin aggiornamento 2018: arrivano le GIF grazie al motore di ricerca Tenor

Il signor Hoffman ha incontrato i fratelli, li ha ritenuti piacevoli ed ha riconosciuto loro di avere avuto un’idea “davvero buona”. Ma non investì, perché pensava che stessero valutando Stripe un po’ troppo, e perché sapeva quanto fosse difficile provarlo come società di pagamenti.

In realtà ha avuto torto: Stripe è ora valutata a oltre 9 miliardi di dollari, secondo le notizie sui round di finanziamento. Non avendo colto l’occasione, il signor Hoffman ha di fatto perso milioni.

Perdere quell’occasione ha rappresentato per me il disastro: ’Oh, mio ​​Dio! Questa cosa sta andando sulla luna e io non ci sono dentro!'”, ha dichiarato Hoffman in seguito.

Dunque tutto il successo di Linkedin E PAYPAL non valgono nulla agli occhi del loro co-fondatore, se si vive ogni giorno con il rimpianto di non aver saputo cogliere una, ennesima, conclamata occasione di successo.