Mass Media

Renzi ricorda la bufala dell’orecchio di un agente e Salvini reagisce così. Guardate che faccia

Nello scontro di ieri a Porta a Porta tra Matteo Renzi e Matteo Salvini c’è un momento che più di tutti sembra aver colpito il popolo del web. Ed è quando il leader di Italia Viva ricorda al Capitano la bufala del detenuto che ha preso a morsi l’orecchio di un agente. Salvini aveva diffuso la bufala una settimana fa in diretta a DìMartedì per sfuggire alle domande su Savoini e il Russiagate – di cui non si parlerà al Copasir, come voleva la Lega – e smentita dalla sorella dell’agente ferito.

“In tv la settimana scorsa da Floris Salvini ha fatto vedere un orecchio mozzicato dicendo che era stato morso da un immigrato nordafricano: non era vero. Francesca, la sorella dell’agente di polizia penitenziaria, ha detto ‘Sei vergognosamente squallido’. Quando si arriva sulla realtà dei fatti Salvini ha bisogno di negare quella che è la verità”, dice Renzi.

E a quel punto le telecamere di Porta a Porta si sono subito concentrate sulla faccia di Salvini che è stata più eloquente di mille parole. Inutile dirlo, quel frame, quell’immagine, è stata subito rilanciata su Twitter e Facebook. Sempre sui social, la sorella dell’agente ferito ha spiegato che l’uomo è stato colpito da un fornello lanciato attraverso lo spioncino della cella.

Ha dunque commentato così, rivolta all’ex ministro dell’Interno: “Non sai neanche di cosa di tratta, ma usi le disgrazie di chi rischia la propria vita, lavorando per lo Stato, mentre tu rubi soldi agli italiani”. La sorella dell’agente ferito ha anche pubblicato un messaggio di quest’ultimo che pare piuttosto esplicito. Colpo accusato.

Come Salvini sembra averne accusati altri durante la puntata di ieri. E malgrado si sia concentrato a elargire sorrisoni a denstra e manca, più di una volta si è tradito e – in difficoltà – si è lasciato andare alla sua solita tattica: ha rilanciato sugli immigrati mentre si stava parlando di Quota100, ha parlato delle code in ospedale quando Renzi gli ha chiesto dei 49 milioni rubati dalla Lega, e ha mostrato, appunto, facce provate ogni volta che si è ritrovato chiuso all’angolo.

Nel complesso, senza stare qui a dare una vittoria a Renzi, Salvini è apparso un po’ fuori forma e con poca verve durante lo scontro. Chi si aspettava il Capitano all’attacco che si sarebbe mangiato Renzi in un sol boccone, è rimasto deluso. Ma a riguardare la puntata, forse, il primo a essere deluso è proprio Salvini. Deluso da se stesso.

 

Ti potrebbe interessare anche: Duello Renzi-Salvini tra battute e colpi bassi: ecco chi ha vinto