Lifestyle

RepTrak 2018 Italia: Ferrero la migliore azienda per reputazione in Italia

Grande successo per Ferrero che, dopo essersi aggiudicata il primo posto nella classifica Global RepTrak® 100 di Reputation Institute, ha annunciato anche la sua medaglia d’oro come azienda con la migliore reputazione in Italia. La classifica Italy RepTrak®, basata su circa 40mila interviste individuali di un campione rappresentativo del General Public Italia, mette in evidenza non solo il legame delle aziende con il loro pubblico, ma anche l’impatto che ha la reputazione di un’azienda sul business. Questo dato, infatti, è capace di influenzare le persone quando scelgono di comprare un prodotto, raccomandare un brand, investire o lavorare per un’azienda.

ferrero
Credits: Photo by Chris Liverani on Unsplash

Ferrero: l’azienda italiana con la migliore reputazione al mondo

Si sono tenuti poche ore fa i Reputation Awards 2018, cerimonia che premia annualmente le migliori aziende (italiane e non) per reputazione. A riconquistare la vetta della classifica italiana è Ferrero che, quindi, si aggiudica quest’anno – con un punteggio di 80,9 – la più ampia e aggiornata fotografia a livello nazionale sulla reputazione aziendale in chiave comparativa. “Siamo l’azienda con la più alta reputazione al mondo nel settore alimentare e, con una visione più allargata, prima anche di tutto il largo consumo; siamo inoltre la prima azienda italiana nella classifica globale e oggi ci confermiamo primi assoluti anche in Italia. Reputazione, Responsabilità Sociale e Rispetto per le persone, siano essi i nostri collaboratori o tutti i nostri consumatori che quotidianamente rinnovano la loro fiducia verso di noi, sono per Ferrero valori fondanti. Questi rappresentano una priorità assoluta, che si concretizza nella qualità dei nostri prodotti e dei nostri processi, ma anche in eticità e responsabilità nei nostri comportamenti. La Reputazione è per noi un fondamentale asset intangibile, un patrimonio aziendale da proteggere e coltivare nel tempo attraverso azioni costanti e concrete” – ha commentato, durante la premiazione tenutasi presso il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, Alessandro D’Este, Presidente e Amministratore Delegato di Ferrero Commerciale Italia.
Ferrero subentra nella classifica 2018 a Walt Disney (quest’anno terza con un punteggio di 79,1). Si conferma sul podio anche Ferrari (80,7), passando dalla terza posizione dell’anno scorso alla seconda nel 2018.

ferreroFerrero: 54 anni di Nutella e oltre 10 miliardi di fatturato

Sono passati oltre 75 anni da quando Pietro Ferrero fondò il suo laboratorio dolciario, un’azienda artigiana che divenne ben presto una multinazionale universalmente riconosciuta. Nel 2018, Ferrero festeggia i 54 anni del prodotto più amato di sempre: la Nutella. Nata con l’intento di utilizzare uno dei prodotti più celebri e più reperibili di Alba in tempo di guerra, la crema spalmabile alle nocciole nacque – almeno con il nome Nutella – il 20 aprile del 1964. A 54 anni di distanza, quindi, Ferrero – anche grazie all’invenzione della crema spalmabile – vanta ben 23 stabilimenti sparsi per il mondo e con un fatturato pari a 10,5 miliardi di euro stimati al 31 agosto 2017.
“Il gruppo ha continuato a investire nel miglioramento e nell’ampliamento di stabilimenti, impianti e attrezzature, in linea con i propri impegni imprenditoriali e sociali, e in costante applicazione delle proprie strategie aziendali” hanno spiegato i vertici dell’azienda, i cui prodotti sono presenti in oltre 170 Paesi nel mondo. Il futuro di Ferrero, però, sembra essere ancora l’Italia: l’azienda ha stanziato infatti 65 milioni di euro di investimento per far dare vita ad una nuova catena produttiva nello stabilimento di Balvano (Potenza), quella dei “Nutella Biscuits”.
Leggi anche: “Industria 4.0: Leonardo (ex Finmeccanica) verso la quarta rivoluzione industriale”