Esteri

Riscaldamento globale: la pandemia da Coronavirus è “solo un’esercitazione antincendio”

La pandemia di coronavirus è “solo un’esercitazione antincendio” per ciò che probabilmente accadrà in seguito agli sviluppi della crisi climatica. A lanciare l’allarme è Lise Kingo, direttore esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite, un’iniziativa nata per incoraggiare le aziende di tutto il mondo ad adottare politiche sostenibili. Kingo ha messo in luce come la crisi generata dal Covid-19 sia solo una prova generale per la prossima crisi globale più grande della storia: il riscaldamento globale. “Il modo in cui viviamo e produciamo non è sostenibile. L’unica strada da percorrere è creare un mondo che non lasci nessuno indietro”, ha dichiarato Kingo, secondo cui ci sono “connessioni evidenti” tra la crisi causata dal covid, quella climatica e le proteste generate dal movimento Black Lives Matter.

“Ora è chiaro a tutti che la disuguaglianza sociale fa parte dell’agenda per uno sviluppo sostenibile”, ha affermato. In un’intervista al Guardian, Kingo sottolinea che i diritti umani sono “inseparabili” dalla gestione del disastro climatico: “Tutti i dirigenti devono diventare attivisti sociali. Così si creano mercati stabili per le aziende di tutto il mondo. I giovani tengono a questa causa e non vogliono lavorare per aziende che non hanno una solida strategia di responsabilità”.
Dello stesso avviso della Kingo è Mark Carney, ex governatore della Banca d’Inghilterra, che ha sottolineato quanto sia urgente affrontare il problema del riscaldamento globale, “una crisi che coinvolgerà il mondo intero e dalla quale nessuno può autoisolarsi”. Anche il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha affermato che la costruzione di una società più equa sarebbe essenziale per la salute del mondo, nonché per salvare il pianeta dalla disgregazione climatica e dalla distruzione ecologica.“L’umanità è completamente interconnessa e interdipendente”, ha detto Kingo. “Senza solidarietà, specialmente verso le persone più vulnerabili, perdiamo tutti. Stiamo pagando il prezzo per aver chiuso un occhio su ovvie ingiustizie nel mondo”.

Ti potrebbe interessare anche: Leonardo Di Caprio e Greta Thunberg insieme per il clima: “Un onore stare con lei”