Sport

Roger Federer: addio Nike, partnership d’oro con Uniqlo

Il grande Roger Federer, da lungo tempo sinonimo di Nike, si è separato da Swoosh per unirsi al marchio giapponese di abbigliamento casual Uniqlo. Una notizia che sorprende molti fan quando  ha camminato su Center Court per la sua partita del primo turno lunedì pomeriggio in un gruppo di Uniqlo della Fast Retailing Co.. L’otto volte campione di Wimbledon vestiva l’abbigliamento Uniqlo, e non l’attrezzatura Nike che ha sfoggiato dal 1994. La star del tennis ha indossato quindi il marchio giapponese al suo match di Wimbledon lunedì, ma per ora ha mantenuto le sue scarpe Nike.

La sua lunga sponsorizzazione Nike è scaduta a marzo e le speculazioni sul suo contratto di abbigliamento sono esplose, in particolare dopo i servizi giornalistici di giugno che stava valutando la possibilità di firmare con Uniqlo, la compagnia di abbigliamento giapponese. Né Federer né il suo campo hanno confermato i rapporti, e quando è tornato al tour il mese scorso per due eventi sul campo in Germania, ha giocato con un kit Nike. Ma non c’è posto più grande nel tennis per debuttare un nuovo look rispetto al Centre Court di Wimbledon, e quando Federer è uscito lunedì, indossava davvero Uniqlo. Federer quindi sfoggiava il logo quadrato rosso.

roger-federer-uniqlo

Leggi anche: Economia e calcio: il business di Ronaldo è leggenda

La firma di Federer

La firma di Federer è un colpo di stato per Uniqlo, un marchio giapponese che ha fatto breccia negli Stati Uniti da quando ha aperto il suo primo negozio nel 2006. Uniqlo è noto per i suoi abiti casual a basso costo e senza fronzoli. Il contratto ha un valore di $ 300 milioni in 10 anni, il che sarebbe uno dei più grandi accordi di sempre – dato a un uomo che è già tra gli atleti più pagati del mondo. Supera il montepremi della carriera di Federer di $ 116,6 milioni guadagnati negli ultimi 20 anni. E l’accordo si estenderebbe ben oltre i suoi giorni di gioco. “Anche se l’accordo riportato può sembrare eccessivo per un atleta che si avvicina al tramonto della sua carriera, l’impulso significativo che dovrebbe fornire all’espansione di Uniqlo all’estero potrebbe rendere tale partnership utile per entrambe le parti”, ha affermato Thomas Jastrzab, analista dei consumatori di Bloomberg Intelligence. 

Uniqlo non è nemmeno un’azienda di abbigliamento sportivo, come la Nike, o un marchio di alta gamma, come Lacoste. Piuttosto, è una società di abbigliamento casual, grosso modo equivalente in Giappone a Gap. Anche se ha più di 2.000 negozi in tutto il mondo e si sta espandendo, Uniqlo non è il tipo di marchio di abbigliamento che di solito firma atleti, figuriamoci uno di alto profilo e costoso come Federer, che ha vinto un record di 20 titoli del Grande Slam e quest’anno è tornato di nuovo alla classifica n. 1. Infatti, poiché Uniqlo non produce scarpe da tennis, Federer ha giocato lunedì a Nikes con il suo logo RF, il numero 8 e lo skyline di Londra in rilievo in oro.

roger-federer-uniqlo

Leggi anche: Sportivi più pagati al mondo: la classifica dei soldi definitivi negli sport

Il logo “RF”

Nike è stato lo sponsor di abbigliamento di Federer per tutta la sua carriera da professionista e ha creato look memorabili, soprattutto a Wimbledon, che hanno consolidato il suo status di fashion plate. Nike, hanno detto le fonti, si è offerta di espandere la linea di Federer attraverso il suo logo “RF”, di cui Nike detiene il marchio dal 2010. “Sì, quindi il logo RF è con Nike al momento, ma a un certo punto arriverà a me”, ha detto Federer dopo la vittoria di lunedì 6-1, 6-3, 6-4 contro Dusan Lajovic. “Spero piuttosto presto che Nike possa essere gentile e disponibile nel processo per portarlo a me. È anche qualcosa che è stato molto importante per me, per i fan in realtà. Guarda, è il processo, ma la buona notizia è che verrà con me ad un certo punto, sono le mie iniziali, sono mie, il bello è che non è il loro per sempre, in un breve periodo di tempo arriverà per me.

“Per ora, indosserò Nike”, ha detto Federer. “Hanno mostrato interesse ad avere un accordo con le scarpe anche con me. Le cravatte non sono rotte lì. Ho radici profonde con Nike. Ho avuto un ottimo rapporto negli ultimi 20 anni. Ma tutto è aperto. Tutto questo è appena iniziato”, ha detto Federer. “Speriamo che l’inizio del prossimo anno le persone possano anche iniziare a comprare le mie cose. Per il momento, per quanto siano veloci al dettaglio così come sono, ci vuole solo un po ‘di tempo. ” Non è chiaro se Nike continuerà a commercializzare o vendere la sua linea di scarpe e abbigliamento firmata Federer con le sue iniziali. Federer ha indossato scarpe Nike per l’apertura di Wimbledon e potrebbe continuare perché Uniqlo non produce scarpe da tennis.

Federer diventerà immediatamente il volto di Uniqlo. Il riconoscimento del nome di Federer aumenta gli sforzi di espansione globale di Uniqlo, specialmente in Europa, dove il marchio sta aprendo nuovi negozi. Uniqlo ha visto una forte crescita in luoghi come la Cina, aiutando le vendite internazionali al vertice delle entrate nazionali per due trimestri consecutivi. La nuova relazione conferisce a Uniqlo un’altra possibilità di sfruttare uno dei più grandi di tutti i tempi dello sport. 

Leggi anche: Patrimonio Federer: nel 2017 lo svizzero nell’olimpo degli immortali dello sport mondiale