Start Up & Imprese

Rognan, il nuovo sistema di arredo automatico di Ikea che rivoluziona i piccoli ambienti

Ikea lancia un nuovo sistema di arredo automatico pensato per quei contesti urbani più sovraffollati, puntando ad ottimizzare gli spazi. Sviluppato in collaborazione con la startup americana Ori Living, il dispositivo si chiama Rognan: si tratta di un solo mobile “aggregato” che si muove su un binario controllato da un touchpad per dividere in due spazi una sola stanza, e contiene un letto, un armadio, una scrivania che appaiono e scompaiono all’occorrenza. L’ideale è installare Rognan al centro di un piccolo ambiente come per esempio un monolocale, per creare due zone giorno e notte separate e complete di tutto in un’area in cui entrerebbero a malapena un letto e un armadio. Secondo i calcoli dell’azienda svedese il sistema aiuta a guadagnare ben 8 metri quadrati di superficie calpestabile. Può sembrare poca cosa ma in un Paesi in cui 46 metri quadrati è la media e si trovano spazi abitativi che arrivano a malapena a 20 metri quadrati può rappresentare davvero una svolta.

Rognan infatti è una soluzione pensata per il Giappone e in generale per quei paesi asiatici che continuano a battere i record per le micro dimensioni delle case, come accade ad Hong Kong dove un’abitazione media è di 46 metri quadrati, oppure in Cina dove si arriva a malapena ai 60 (in Italia invece la media è 117). Non è dunque un caso se i primi paesi a tenere in catalogo i nuovi prodotti IKEA saranno Hong Kong e Giappone, anche se ancora non sono state fornite informazioni circa il prezzo di vendita né la data esatta di uscita.

Ti potrebbe interessare anche: Rivoluzione Ikea: arriva il giardino fai da te. Puoi coltivare in casa il tuo orto