Cultura

“Donatemi un po’ di umanità”. A Roma spunta murales di Salvini mendicante

Ancora un murales contro Matteo Salvini per le strade di Roma. E, va detto, dal punto di vista artistico un vero capolavoro. L’ultima opera dell’autore de “I bari”, rivisitazione in chiave politica attuale dell’omonimo quadro di Caravaggio, è dedicato al ministro dell’Interno Matteo Salvini e alle sue politiche sui migranti. A piazza della Madonna dei Monti, in centro a Roma, l’artista ha realizzato la sagoma del leder della Lega seduto a terra.

Ai suoi piedi un cartello che recita: “Italiano, 45 anni. Ho perso la mia carità, lucro sui più deboli. Donatemi un po’ della vostra umanità”. L’artista, Sirante, ha distribuito ai passanti alcuni cuori di compensato da donare a Salvini.

Su ogni cuore è riportata una percentuale di umanità da offrire. Come già successo in precedenza, quasi sicuramente l’opera avrà vita breve. In questi casi l’intervento delle forze dell’ordine è immediato. In tanti, quindi, si sono precipitati sul posto per immortalare l’opera prima che venga definitivamente cancellata.

La prima volta che abbiamo sentito parlare di Sirante è stato quando una rivisitazione in chiave moderna dell’Incendio a Borgo di Raffaello è spuntato per le strade di Roma. Nell’affresco, rinominato “L’incendio del Nazareno” i volti dei personaggi sono stati sostituiti con quelli dei nostri politici come Berlusconi e Renzi.

L’hype che si è creata intorno a questo artista è dovuta in gran parte dai soggetti da lui scelti, ovvero opere dell’arte classica rivisitate in chiave contemporanea, ma anche dalla sua identità sconosciuta. Ebbene sì, nessuno sa ancora chi si celi dietro al nome Sirante, fatto che ha portato svariate testate a definirlo il Banksy italiano, soprannome che noi approviamo a pieno.

Come l’artista inglese anche Sirante utilizza la sua arte come mezzo di denuncia, e i suoi murales sono talmente d’impatto che non hanno bisogno di una grande pubblicità sui social perché bastano le decine di quotidiani che puntualmente testimoniano la cosa e le foto che immortalano polizia o carabinieri levare le sue opere dai muri.

 

Ti potrebbe interessare anche: Sea Watch, il decreto sicurezza di Salvini smantellato in pochi colpi