Social

Russell Crowe, Il Gladiatore torna al Colosseo: “Il mio vecchio ufficio”

Russell Crowe è un attore di origini neozelandesi, ma naturalizzato statunitense, protagonista di decine di pellicole di successo girate a Hollywood. Ma per la maggior parte degli italiani, anzi dei romani abitanti a Roma, l’affascinante 58enne resterà per sempre Massimo Decimo Meridio, il protagonista del film Il Gladiatore, diretto dal regista Ridley Scott nel 2000. Il Gladiatore in questi giorni è tornato nella ‘sua’ Roma, come testimonia lui stesso attraverso alcuni scatti postati sui suoi canali social. E i romani hanno ricominciato a sognare.

Il Gladiatore Russell Crowe a Roma

Sono anni ormai che, girando per Roma, si sente qualcuno ripetere qualche battuta del film Il Gladiatore. O, peggio ancora, imbattersi in persone apparentemente fuori di testa, magari tifosi della squadra di calcio della Roma, che in alcune occasioni sentono rivivere direttamente in loro stessi lo spirito guerriero di Massimo Decimo Meridio. Ora che Russell Crowe è in visita turistica nella Capitale italiana insieme alla famiglia, quello spirito si fa risentire nel cuore dei romani.

Nella serata di domenica 17 luglio, Russell Crowe ha cenato insieme alla sua famiglia e alla fidanzata Britney Theriot al ristorante Antica Pesa di Trastevere. Lo stesso dove qualche anno fa il suo collega, Leonardo Di Caprio, decise di cenare alle 6 di sera, facendolo aprire in anticipo per poter gustare una mozzarella italiana. Il suo aereo sarebbe poi partito due ore dopo, alle 8.

Oggi, invece, come confermato da un tweet pubblicato dallo stesso attore con tanto di fotografia, Russell Crowe si è recato al Colosseo. “Sto portando i bambini a vedere il mio vecchio ufficio”, ironizza sui social Il Gladiatore. Poi la comitiva Crowe ha proseguito la sua gita turistica arrivando alla Fontana di Trevi che lo stesso protagonista di questa vicenda definisce “uno dei miei luoghi preferiti nell’universo”. Ovviamente sono migliaia i fan in visibilio che hanno provato a fare un saluto (magari non romano, ndr) al protagonista del loro film preferito.

Potrebbe interessarti anche: Ben Stiller a Kiev da Zelensky: “Sei il mio eroe e un grande attore”

Articoli correlati

Torna su